iOS 14.5 arriverà la prossima settimana: le novità attese

iOS 14.5 sarà disponibile a partire dalla prossima settimana. Ecco le principali novità del nuovo aggiornamento del sistema operativo di Apple.

novità iOS 14.5 rilascio
E’ l’ora dell’aggiornamento ad iOS 14.5 (AdobeStock)

Scavalcato dal turbinio di prodotti e servizi, il nuovo iOS 14.5 non rimarrà forse impresso nella memoria di coloro i quali hanno assistito all’evento di Apple andato in scena ieri. Eppure, le novità portate in dote dal rinnovato sistema operativo della “mela” sono diverse e importanti, specie sotto il fronte della sicurezza. Tim Cook e soci non ne hanno parlato diffusamente, ma come spesso accade, è più importante il non detto che il detto. E in effetti, i silenzi sul punto nascondono tante piccole rivoluzioni destinate a cambiar per sempre l’esperienza d’uso con i prodotti Apple.

Sgomberiamo subito il campo a scanso di equivoci: iOS 14.5 arriverà durante la prossima settimana sui dispositivi supportati con tutte le sue copiose novità. Un aggiornamento magistralmente distribuito da Cupertino permetterà di toccar con mano quanto Apple ha sperimentato da ormai diversi mesi. La prima funzionalità è forse la più importante di tutte, specie in relazione al vespaio di polemiche – Facebook in sella – che hanno accompagnato l’uscita: si tratta di “App Tracking Trasparency“, una sorta di lasciapassare per il tracciamento delle attività svolte dal web.

POTREBBE INTERESSARTI>>>Superlega pronta al via: i proprietari miliardari delle 12 squadre

Rimedio Face ID

novità iOS 14.5
Grazie a iOS 14.5 si potrà sbloccare iPhone con Face ID tramite l’Apple Watch (AdobeStock)

S’invertono i ruoli, con gli utenti per la prima volta protagonisti e non più in balìa delle piattaforme digitali: tramite un semplice clic, si potrà scegliere se abilitare o disabilitare la raccolta dei dati da parte dell’app di turno. Gli sviluppatori – in special modo quelli cinesi – non l’hanno presa bene, certi che tale congegno costituisca un argine ai loro ritorni economici: nell’eventualità di un diniego dell’utente, verrà infatti meno la profilazione dei dati e con essa la pubblicità mirata, ossia il tesoretto su cui poggia gran parte del fatturato dei giganti del web.

La seconda novità di iOS 14.5 è più pratica che teorica e perciò potenzialmente apprezzata da tutti: lo sblocco dell’iPhone tramite Apple Watch. Una vera e propria manna dal cielo in tempi di pandemia, sebbene forse giunta in ritardo. Apple s’è industriata valorizzando quel concetto cardine di ecosistema: chi è già in possesso di uno smartwatch della “mela” potrà sperimentare sin da subito l’attesissima aggiunta, mentre per gli altri la strada sembra esser scontata. Quantomeno se si vuol bypassare tutte le difficoltà legate al riconoscimento del volto indossando una mascherina.

POTREBBE INTERESSARTI>>>Apple, su il sipario su iPad Pro M1 – VIDEO

Infine, le aggiunte minori: iOS 14.5 permetterà di scegliere il timbro di voce di Siri, l’assistente vocale in predicato di non parlar più di default con voce femminile. E poi nuove emoji (più di 200) e la possibilità di impostare Spotify od altra app come lettore musicale predefinito al posto di Apple Music.