Netflix, Zerocalcare aggiorna i fan: quando esce Strappare lungo i Bordi – Video

Zerocalcare rilascia alcune indiscrezioni sulla serie animata in programma su Netflix. Ecco cosa si evince sulla possibile data di uscita.

Netflix Zerocalcare (facebook.com)
Netflix, Zerocalcare al debutto con una serie animata (facebook.com)I

Zerocalcare, al secolo Michele Rech  da Rebibbia – Roma, ha divulgato tramite i suoi social alcune indiscrezioni su “Strappare lungo i bordi”, la serie animata annunciata insieme a Netflix a fine 2020 e realizzata con la collaborazione di Movimenti Production. L’artista romano, autore di libri di culto come La profezia dell’Armadillo e Macerie Prime, per citarne giusto due tra i più famosi, si è cimentato con l’animazione durante i mesi di lockdown, riscuotendo un successo enorme che ha ulteriormente ampliato la sua già nutrita platea. Di qui l’intuizione di Netflix di coinvolgere la sua matita in un tv show che più atteso di così non si può.

E allora tanto vale dare qualche anticipazione al pubblico, seppur con parsimonia. Infatti, nell’animazione e nelle tavole schizzate per comunicare con i fan, a guardarlo dalla cima di un’iconica torre nera c’è la “N” rossa di Netflix con tanto di occhio di Sauron, l’oscuro sire di Mordor che getta il macabro sguardo sulla Terra di Mezzo, nella saga tolkieniana de Il Signore degli Anelli, che lo osserva minaccioso.

Netflix Mobile (Adobe Stock)
Netflix Mobile (Adobe Stock)

Se Zerocalcare si sbilanciasse troppo, insomma, i piani altissimi di Netflix sarebbero pronti a cose turpi, come rapire la sua mamma, legarla a un monopattino elettrico e trascinarla “per tutta l’Appia Antica, da Terme di Caracalla a Ariccia centro”.  O bollire il padre (“Un uomo saggio, di antichi valori. Invero lo è”) nella “cucina di un sushi di Ponte Milvio”, una delle zone più in e alla moda di Roma, decisamente agli antipodi dalla Rebibbia di Rech.

“Non fra una settimana, ma manco fra un anno…”

“Niente rega`, non posso dire un cazzo”, ammette lo sconsolato autore. Enigmatica ma anche foriera di speranze la rivelazione sulla data di uscita: “Uscirà. Non tra una settimana ma manco fra un anno”, assicura, lasciandoci in un limbo che ci fa immaginare un debutto televisivo a cavallo tra fine 2021 e inizio 2022.

MAGARI TI INTERESSA>>>Non tutti i malware sono cattivi: arriva l’alleato che protegge il vostro PC

Ma da quello che circola in rete possiamo essere sicuri che non mancheranno i personaggi tipici dell’universo calcariano, come er Secco, Sarah, l’Armadillo – il suo daimon personale che sarà doppiato da Valerio Mastandrea -, e l’Amico Cinghiale. E poi la mamma, raffigurata come la Lady Kluck del Robin Hood della Disney, appunto, e il papà, metà Paperoga e metà mr. Ping, padre adottivo di Kung Fu Panda.

PROVA ANCHE—>Facebook lancia la sfida ad Apple e Spotify: presto la nuova funzione

Perché in fin dei conti Michele Rech ama (anche) fare proprio questo: cambiare disposizione agli elementi che formano l’inconscio collettivo per metterli in risalto sotto tutt’altra luce. Sorprendendo e divertendo i suoi lettori e spettatori con un tocco unico, esilarante, originale e sottile, che rappresenta il meglio di un settore incredibilmente fertile come quello del graphic novel italiano.