Netflix ha ufficialmente cancellato una serie TV: fan senza parole

È arrivata l’ufficialità solamente poche ore fa. Netflix ha deciso di cancellare una serie TV dal proprio catalogo

netflix
Netflix ha annunciato poco fa di aver cancellato una serie TV (Adobe Stock)

Netflix continua a lavorare al proprio catalogo. Come annunciato dalla piattaforma di streaming ad inizio anno, nel corso del 2021 arriveranno centinaia di nuove proposte originali. Soprattutto serie TV, ma anche film, documentari, stand-up e molto altro. Ci sono però anche alcune brutte notizie che accompagnano il lancio di nuovi prodotti.

Alcune serie TV già lanciate potrebbero essere cancellate anzitempo, come tra l’altro accade già da diversi anni. Poche ore fa, la società di Reed Hastings ha scioccato i fan di uno dei prodotti più recenti ad essere inseriti nel catalogo: stiamo parlando de Gli Irregolari di Baker Street. Dopo una sola stagione della durata di 8 puntate, lo show basato sull’universo di Sherlock Holmes si interrompe ufficialmente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sex and the City Revival, ci saranno ben sei nuovi personaggi

Netflix cancella Gli Irregolari di Baker Street: è ufficiale

Aveva fatto il suo debutto sulla piattaforma solamente lo scorso 26 marzo, attirando l’interesse di milioni di utenti. Solamente pochi giorni il suo lancio, infatti, la serie TV basata sull’universo di Sherlock Holmes era balzata in cima alle classifiche nelle top 10 di diversi paesi. Un grande traguardo, ma probabilmente non abbastanza per Netflix, che ha annunciato poco fa di averla cancellata in maniera definitiva. La trama raccontava di alcuni ragazzi di strada che erano soliti aiutare il celebre detective londinese ad ottenere informazioni per risolvere i casi.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Ancor più emoji in arrivo: la lista si allunga con tante varianti

Nel cast figuravano attori come Thaddea Graham nel ruolo di Bea, Darci Shaw era Jessie, Jojo Macari, McKell David e Harrison Osterfield rispettivamente Billy, Spike e Leopold. Presente anche Royce Pierreson, che nello show interpreta la figura del Dottor Watson. Infine Sherlock Holmes, il cui ruolo era stato affidato all’attore Henry Lloyd-Hughes.

Nulla da fare, dunque, per la serie TV scritta e prodotta da Tom Bidwell in collaborazione con Drama Republic, Greg Brenman e Rebecca Hodgdson. Tanto il dispiacere tra i fan della serie, che si erano goduti le prime otto puntate dello show e già pregustavano interessanti risvolti con le stagioni successive.