Modalità scura per aumentare la durata della batteria: cosa c’è di vero

Per aumentare la durata della batteria, uno dei “trucchi” è quello di impostare la modalità scura. Ecco quali sono i vantaggi effettivi

modalità scura batteria
I veri vantaggi della modalità scura sulla batteria (Adobe Stock)

Soprattutto con i device di ultima generazione, la durata della batteria è diventata un problema non da poco. Display sempre più grandi, tantissime applicazioni che lavorano (anche) in background, richieste maggiori e telefono che difficilmente copre tutto l’arco della giornata con una sola ricarica.

Oltre ai classici powerbank, esistono alcuni “trucchi” in grado quantomeno di aumentare la durata della batteria di qualche ora. Tra questi, l’attivazione della modalità scura su smartphone. Ma quanto è efficace questo metodo? Uno studio condotto dai ricercatori della Purdue University si è concentrato sui benefici della dark mode, prendendo in considerazione applicazioni, tipo di display e molto altro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi Mi 12 sarà una bestia: potenza e velocità da primo della classe

Modalità scura per la batteria, uno studio rivela l’efficienza del trucco

batteria modalità scura
Tutti i risultati di uno studio effettuato da esperti (screenshot YouTube)

Impostare la modalità scura aumenta la batteria dello smartphone? Vero, ma ad alcune condizioni. Come rivelato dai ricercatori della Purdue University, il passaggio alla dark mode potrebbe non fare una gran differenza sui consumi energetici rispetto ad un utilizzo classico del device. Sono state prese in considerazione sei applicazioni: Calcolatrice, Google Maps, Google Telefono, Google News, Google Calendar e YouTube. Per ottenere dati utili, gli esperti si sono affidati allo strumento Per-Frame OLED Power Profiler (PFOP), grazie al quale hanno potuto analizzare l’impatto della modalità scura su un minuto di attività per ciascuna app sopraindicata.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Apple, iOS 15 continua a regalare sorprese e novità. Tutto sull’ultimo aggiornamento

Si è partiti da un presupposto: gli utenti solitamente lasciano la luminosità automatica, che viene impostata intorno al 30-40% in interna. Il passaggio alla modalità scura con la stessa luminosità ha portato ad un risparmio tra il 3 e il 9% della batteria con le app prese in esame. Lo studio ha rilevato invece ancor più vantaggi nel passaggio alla dark mode con alti livelli di luminosità. Se per esempio c’è il 100% di luce, il risparmio energetico va dal 39 al 47%. Ricordiamo che per godere di questi risultati, bisogna disporre di un device con schermo OLED. Solo questi ultimi sono in grado di spegnere singoli pixel e di riprodurre neri impossibili per gli LCD.