La Champions di Prime Video: dove vedere Inter-Real Madrid, una sfida diversa dalle altre

Dopo la Serie A in streaming, è toccato a una storica Champions League dal punto di vista tecnologico. Una Champions divisa fra più emittenti. Il martedì europeo è iniziato con le certezze di SKY e l’altalenante Infinity, che ha creato non pochi vespai social con la sua balbettante fruizione.

Champions League (Adobe Stock)
Champions League (Adobe Stock)

Ora tocca a Prime Video, visibile anche sul pacchetto di SKY, a patto che si abbia una smart tv. Un debutto eccellente, quello di Amazon, che per la prima volta assoluta nella sua storia compare nel panorama del calcio internazionale e italiano in streaming, subito dietro a DAZN per tempistiche di attuazione.

Ma se gli inglesi hanno a che fare con un cospicuo numero di partire di calcio di Serie A italiana, loro primo pensiero, Amazon Prime Video conferma la sua vocazione internazionale anche in fatto di calcio, entrando in possesso di un congruo pacchetto di partite di Champions League. E stasera si debutta con un match a dir poco unico: Inter-Real Madrid.

Amazon Prime Video e Champions League: il “calcio delle debuttanti”

Amazon Prime Video e Champions, si comincia
Amazon Prime Video e Champions, si comincia

Se DAZN è già sulla bocca e sugli schermi di una cospicua parte di italiani, per Amazon Prime Video si tratta di un debutto a tutti gli effetti. E questo si sapeva già. Ma il vero debutto, signore e signori, è per la signora Champions League, che fa il suo ingresso nel magico mondo dello streaming.

LEGGI ANCHE >>>  Serie A, Champions e tutto il calcio in un unico posto? Con questo dispositivo si può fare

Non era infatti mai successo finora che i diritti della massima competizione internazionale tra Club europei di calcio finisse ad essere trasmessa in streaming su piattaforme che trasmettono bit attraverso la banda larga. Eppure la crisi delle emittenti televisive e delle gare per l’assegnazione dei diritti di trasmissione, che hanno tirato per le lunghe la suddivisione del campionato italiano e di tutte le altre competizioni europee sugli schermi tricolori, alla fine ha tirato fuori (si spera) qualcosa di buono, sicuramente nuovo.

LEGGI ANCHE >>> Amazon primeggia ovunque: c’è un dato che stupisce più degli altri

Ecco che allora stasera Amazon avrà non solo il difficile compito di essere all’altezza del competitor DAZN, ma dovrà soprattutto reggere il “peso” (d’oro) di un match blasonato come Inter-Real Madrid, uno scontro fra titani, una di quelle partite di cui nemmeno un millisecondo va perduto. Le infrastrutture dovranno essere più che all’altezza della situazione.

I più fortunati, almeno in quanto a costi, saranno gli abbonati Amazon Prime, che per la partita odierna non dovranno pagare nulla. E’ l’omaggio per tutti gli abbonati ad Amazon Prime e anche per chi entro oggi sottoscriverà un abbonamento godendo del primo mese gratis (e che non costerà nulla in caso di disdetta).

L’appuntamento è dunque stasera alle 19.30 su Amazon Prime Video con il super match Inter-Real Madrid: occhi puntati allo schermo.