Khaby Lame, scacco al re. “Zuckerberg, solo in due settimane”

In un mondo competitivo come quello degli influencer, quando il re dei social media in persona ti dà la sua attenzione, significa che stai facendo qualcosa di grande. E questo è successo a Khabane Lame, per amici e nemici social semplicemente Khaby Lame.

Instagram (Adobe Stock)
Instagram (Adobe Stock)

Il 21enne italiano ha potuto interagire direttamente con Mark Zuckerberg in persona. In quanto lo ha superato per numero di follower su instagram: 9,7 milioni contro 7,4. I numeri del 21enne piemontese, originario del Senegal sono davvero impressionanti: è la persona più seguita su TikTok Italia e con 44,6 milioni di follower è una delle prime 50 al mondo, un’ascesa clamorosa in relazione al successo ottenuto in poche settimane.

Khaby Lame, il fenomeno del momento

Tik Tok app (Adobe Stock)
Tik Tok app (Adobe Stock)

La sua provocazione si è rivelata un colpo di genio. Khaby Lame, in una delle sue ultime clip, ha voluto fare un paragone scherzoso con i follower di Mark Zuckerberg, che di Instagram è anche il padrone ma ha meno follower del “talentino” di Chivasso. “Boss, solo in due settimane”.

LEGGI ANCHE >>> Sensi di pipistrello, 15 persone li hanno sviluppati: l’esperimento

Zuckerberg legge Khaby Lame e risponde al post! Con tanto di emoji del pollice alzato. Non ci vuole molto a trasformare un’interazione in un contenuto virale: il video è stato apprezzato da più di 2 milioni e 600mila persone, mentre il commento di Zuckerberg ha ricevuto più di 140.000 mi piace.

LEGGI ANCHE >>> Gioco d’azzardo aumentato fino al 600% a causa del Covid-19

Galeotto uno dei primi video, senza dire una parola, su TikTok, in pieno lockdown: la spiegazione di come lavarsi le mani. In un amen ha cominciato a essere seguito da cento, mille, milioni di persone. I suoi video sono arrivati in Russia, Brasile, Indonesia: ovunque: i social hanno il suo re.

E’ un classe 2000, nato in Senegal ma praticamente in Italia, che lo ha di fatto adottato a un anno. Cresce nelle case popolari di Chivasso, in provincia di Torino. E’ lì che posta i suoi video virali. Will Smith il suo idolo. Gli inizi sono difficili, dura con le macchine a controllo numerico, soprattutto dopo che quel lavoro non c’è più, causa Covid-19. In pieno lockdown la conoscenza dei social: un amore a prima vista che gli cambia la vita. Fino allo scacco al re Zuckenberg: “Boss, solo in due settimane”.