iPhone 14 potrebbe guadagnare una caratteristica di iPhone 13 Pro

Secondo alcune indiscrezioni già confermate anche in passato, Apple potrebbe portare su iPhone 14 una caratteristica che abbiamo visto soltanto su iPhone 13 Pro e 13 Pro Max

Apple potrebbe rendere meno marcata la linea di discrimine tra il prossimo iPhone 14 e i modelli appartenenti alla gamma Pro. Se quest’ultimi si differenzieranno dai primi per via dell’ingresso del punch-hole a forma di “pillola”, il modello di ingresso dei futuri smartphone Apple (che quest’anno potrebbe veder la presenza dell’inedito iPhone 14 Max, in sostituzione del non fortunatissimo Mini) dovrebbe invece allinearsi ai prodotti più costosi facendo sfoggio di una caratteristica mutuata da iPhone 13 Pro: il supporto al display ProMotion a 120 Hz.

iPhone 14 caratteristica iPhone 13 Pro ProMotion
iPhone 14 avrà uno schermo migliorato (AdobeStock)

Una notizia sicuramente positiva, anche se non rivoluzionaria. Apple ci ha d’altronde abituato a operazioni di questo genere e la stessa serie iPhone 13 ha visto esordire la tecnologia dello spostamento del sensore, inaugurata precedentemente sull’iPhone 12 Pro Max, su tutti i rappresentati dei “melafonini” di attuale generazione. Peraltro, l’estensione del supporto del refresh rate a 120 Hz sul modello base dell’iPhone 14 era già stata anticipata diverso tempo addietro, sino al punto da considerarlo tra le certezze della scheda tecnica dei prossimi smartphone di Apple. E le voci dell’ultima ora, rimbalzate in rete attraverso l’affidabile 9To5Mac, non fanno altro che avvalorare il discorso.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Minare Bitcoin con MS-DOS è possibile, ma con calma: 1 dollaro in quasi 600 milioni di anni!

iPhone 14 avrà la stessa memoria RAM dell’iPhone 13

iPhone 14 caratteristica iPhone 13 Pro ProMotion
iPhone 14 non vedrà aggiornamenti lato RAM (AdobeStock)

Se i pannelli degli iPhone 14 dovrebbero quindi essere tecnologicamente simili, non si può dire lo stesso sul fronte dell’estetica: i modelli appartenenti alle versioni Pro (e quindi iPhone 14 Pro e 14 Pro Max) saranno gli unici a far sfoggio del punch-hole a forma di “pillola”, mentre le due versioni base (il tradizionale e l’inedito iPhone 14 Max con display da 6,7 pollici) continueranno a ripiegare sul notch di dimensioni ridotte. Almeno fino al 2024 o 2025, quando le varianti Pro potrebbero essere impreziosite dalla tecnologia di Face ID sotto al display e i modelli standard del punch-hole. Una catena di riciclo che sembrerebbe chiudere un cerchio.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Come trovare il nome utente su Spotify

Secondo quanto riportato inoltre dalla fonte, che riprende una nota dell’analista della catena di approvvigionamento Jeff PU, i due modelli base dei nuovi smartphone Apple del 2022 non vedranno alcun aggiornamento lato memoria RAM, che continuerà quindi ad essere la stessa dell’iPhone 13.