iPhone 14, Apple ha in mente la soluzione perfetta per sostituire il notch

Se ne parla da tempo, e finalmente dovremmo esserci: iPhone 14 non avrà più il notch. Ecco la soluzione pensata da Apple per sostituirlo

iPhone 14 09122021 cellulari.it
Apple avrebbe in pugno la soluzione definitiva per la sostituzione del notch (screenshot YouTube)

Mentre gli iPhone 13 continuano ad andare a ruba, Apple sta continuando a lavorare a quella che sarà la prossima generazione dei melafonini. Se ne sta già parlando da tempo, con leaker e dataminer alla ricerca di informazioni utili su design e specifiche tecniche dell’iPhone 14.

Tra le voci che trovano più conferme, ci sono quelle legate alla definitiva rimozione del notch dalla parte frontale del device. Secondo quanto riferisce il sito coreano The Elec, sarebbe già stata trovata una possibile soluzione finale per la sua sostituzione: integrare il foro per la fotocamera frontale nel display.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fitbit Charge 5, il nuovo aggiornamento sblocca una importante funzionalità per la salute

iPhone 14, foro frontale al posto del notch?

iPhone 14 09122021 cellulari.it
L’idea è quella di integrare un foro sotto al display (Unsplash)

La notizia è stata confermata dal sito coreano The Elec, ma in realtà se ne parla già da diverso tempo. Per gli iPhone 14, Apple starebbe valutando la possibilità di sostituire il notch con un foro frontale nel display. Potrebbe esserci dunque uno schermo aggiornato, mai visto prima e con la fotocamera frontale meno invasiva. Così facendo, si potrebbe sfruttare maggiormente lo spazio sul pannello, non rinunciando al sensore anteriore e alla tecnologia del Face ID. Questo però, solo per le versioni Pro da 6,1″ e da 6,7″. I due modelli standard, invece, continueranno a presentare il vecchio design.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Furia degli utenti OnePlus: la nuova OxygenOS 12 ha tantissimi bug

Le informazioni non sono finite qui. Sempre secondo The Elec, infatti, il colosso di Cupertino starebbe valutando l’ipotesi di eliminare dalla gamma l’iPhone Mini da 5,3″, offrendo le due varianti da 6,1″ e 6,7″ come dispositivi base. A livello di schermo, la scelta sarebbe ricaduta su un OLED LTPO con supporto nativo al refresh variabile fino a 120Hz. E a differenza degli iPhone 13, per la prossima generazione di melafonini ci si potrebbe affidare ad LG Display come fornitore principale. Sono tutte informazioni da prendere con le pinze, in attesa di ulteriori conferme o di smentite a riguardo.