iPhone 13 Mini, chi non muore si rivede: Apple rispolvera il progetto?

Trapelano in rete le prime immagini di iPhone 13 Mini. Apple intenzionata a confermare il progetto?

iPhone 13 Mini immagini
Il prototipo di iPhone 13 Mini alimenta i dubbi sulle strategie di Apple (AdobeStock)

Che iPhone 12 Mini non abbia fatto breccia nei cuori dei consumatori non appare certo una novità, stante i numeri di vendita tutt’altro che positivi raggranellati a pochi mesi dal debutto commerciale. Quel che impressiona è tuttavia un altro dettaglio, destinato a questo punto a far scalpore giacché inaspettato e in netta controtendenza rispetto a dati da profondo rosso: Apple starebbe infatti vagliando l’ipotesi di confermare il proprio progetto, certa che il lungo periodo possa esser fruttuoso per rilanciare l’epopea degli smartphone compatti.

Non sappiamo se si tratti di mera testardaggine o di intuito, eppure le immagini divulgate in queste ore sono inequivocabili, dal momento che anticipano alcuni dettagli dell’ipotetico iPhone 13 Mini atteso a settembre. Per la conferma ufficiale bisognerà ancora attendere, ma il contenuto multimediale ci permette di tradurre in concreto quanto Apple avrà già immaginato su carta. Spicca, in primo luogo, l’elemento unificante del notch più piccolo, dettaglio quest’ultimo destinato a caratterizzare – di concerto con il lettore di impronte digitali posizionato sul dorsale – l’intera gamma di nuovi smartphone iOS.

POTREBBE INTERESSARTI>>>OnePlus 9 Pro, test della resistenza estremo – VIDEO

Notch più piccolo e maggior spessore

iPhone 13 Mini
Il prototipo di iPhone 13 Mini (Screenshot Weibo)

A render riconoscibile il prossimo iPhone compatto è tuttavia un dettaglio afferente al comparto fotografico, forse ancor più marcato rispetto alle dimensioni in miniatura: come può evincersi dall’immagine riportata in quest’articolo, i due sensori principali sono adesso posizionati in modo obliquo, scelta per inciso necessitata dall’impiego di componenti ancor più incisivi in termini di ingombro. Lecito perciò attendersi un miglioramento negli scatti, giacché sensori più performanti necessitano di una maggiore profondità e di un alloggio più comodo nella scocca.

POTREBBE INTERESSARTI>>>Van Gogh e i suoi quadri ricreati con 600 droni – VIDEO

Per il resto nessuno scostamento di rilievo in ordine al design, se non per uno spessore più marcato rispetto al modello in commercio, forse per ospitare una batteria più grande, altro fattore oggetto di migliorie. Staremo a vedere, certi che le prossime settimane saranno decisive per far chiarezza in un senso o nell’altro. Apple non sembra comunque volersi sottrarre alla sfida degli smartphone compatti, e chissà che la pletora di dispositivi attesi nelle prossime settimane – ad incominciare da ZenFone 8 di ASUS – non possa stravolgere l’inerzia di un settore finora rappresentato da dispositivi mastodontici e sempre più scomodi da infilare nelle tasche.