iPhone 12 Mini sventola bandiera bianca: quale sarà il suo futuro?

Chi ha in previsione l’acquisto di iPhone 12 Mini farebbe meglio ad affrettarsi in ragione delle ultime non positive notizie.

iPhone 12 Mini ritirato dal mercato
Il futuro di iPhone 12 Mini è sempre più nebuloso (AdobeStock)

Apple dà una sforbiciata al modello più precario dell’intera serie iPhone 12 e in rete serpeggiano già dubbi e congetture sulle strategie prossime della “mela”. Senza girar troppo attorno all’oggetto del contendere, il sodalizio americano ha bollato il suo “Mini” con un marchio che sembra avere i connotati del de profundis: “End-of-Life”, letteralmente “fine del ciclo di vita“. Cosa significa questo? Che il più piccolo degli iPhone in commercio non verrà più prodotto nelle fonderie dei patners strategici di Cupertino. Chi è interessato all’acquisto non dovrà pertanto farsi sfuggire i residui modelli che ad oggi rimpinguano gli scaffali fisici e virtuali dei negozi di elettronica.

Dietro alla mossa di Apple – avvalorata da alcune affidabili ricostruzioni provenienti dal quotidiano online TrendForce – si annidano diverse chiavi di lettura: è vero che siamo ad un tiro di schioppo dal debutto dei nuovi iPhone, ma è altrettanto indubbio che iPhone 12 Mini non ha ottenuto il successo auspicato, come peraltro confermato a più riprese da alcune indiscrezioni. A giudizio della fonte, il correttivo applicato in corso d’opera dal gigante americano sarebbe più logica conseguenza delle scarse vendite che dell’approdo dei modelli di prossima generazione. Detto in altri termini, Apple avrebbe sottoperformato la soglia di apprezzamento dei consumatori per il suo smartphone compatto, che da novità assoluta sul mercato si è trasformato mestamente in un autentico flop.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Traduci in automatico di iPadOS 15: a cosa serve la nuova funzione degli iPad

Le prospettive a medio e lungo termine

iPhone 12 Mini futuro
iPhone 12 Mini, in arrivo promozioni imperdibili oppure calma piatta sui listini? (AdobeStock)

A questo punto ci si interroga sul futuro della serie Mini. Apple non ha ancora confermato la notizia, ma le speranze di un approdo ufficiale di iPhone 13 Mini sembrano esser ridotte al lumicino. Il mondo degli smartphone è in effetti cambiato e l’esigenza di possedere un dispositivo compatto si è rivelata esser semplicemente una prerogativa di una certa nicchia di consumatori. Tim Cook e soci hanno insomma tentato di giocare la carta del revival, ma il mercato ha dato una sentenza che non dev’essere sottovalutata: gli utenti prediligono smartphone con display più grandi. E insistere con il lancio di nuovi modelli Mini parrebbe più un vero e proprio “accadimento terapeutico”.

Dovessimo scommettere sulle mosse al vaglio di Cupertino, potrebbe anche darsi che la serie Mini venga trasfusa con quella targata “SE”. E in effetti ci sono anche alcune indicazioni di sorta, dal momento che l’iPhone SE 2023 sarà il primo smartphone della gamma ad essere impreziosito da cornici sottilissime e schermo punch-hole da 5.4 pollici. Probabile insomma che Apple possa saltare a piè pari il lancio di iPhone 13 Mini per farlo “rivivere” con il modello SE atteso tra due anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple TV+, cambia tutto: i dettagli sul nuovo periodo di prova gratuito

Altro interrogativo tocca trasversalmente l’attuale iPhone 12 Mini. Detto del blocco della produzione (che comunque dovrà esser confermato dalla stessa Apple), potrebbero configurarsi due scenari differenti: i modelli disponibili nei negozi potrebbero subire un grosso taglio di prezzo (complice la necessità di svuotare gli scaffali e liberarsi della “zavorra” che vende poco o nulla), oppure al contrario non esser mai in promozione, sfruttando in quest’ultimo caso la peculiarità distintiva dello smartphone, ossia l’essere l’iPhone più piccolo in commercio: chi ha l’esigenza di acquistarlo potrebbe insomma non badare a spese. Quale delle due ipotesi troverà effettivo riscontro reale? Le prossime settimane metteranno certamente in luce un’altra verità.