iPhone SE 2023, scacco matto al notch: un concept anticipa i piani di Apple

Apple Fan disegna su carta il possibile iPhone SE 2023, il primo smartphone economico di Apple a far sfoggio di un design borderless e al passo coi tempi.

iPhone SE 2023 concept
L’iPhone economico in salsa 2023 immaginato da Apple Lab

Due mosse per rivoluzionare la gamma di iPhone economici. La lotta al vertice del settore intermedio dell’industria mobile si gioca soprattutto sul fronte strategico ed Apple sembra già avere le idee chiarissime. Come abbiamo avuto modo di riportare anche in passato, il ciclo di aggiornamento di iPhone SE avrà infatti una durata biennale, coerentemente con quell’approccio a piccole dosi che ha da sempre contraddistinto ogni prodotto della “mela”. Se il primo modello – quello, per inciso, atteso l’anno prossimo – si preannuncia piuttosto avaro di novità (incanalate più che altro nel supporto al 5G, finora ad esclusivo appannaggio dei top di gamma), sarà invece l’edizione in salsa 2023 a segnare quello scoppiettante salto generazionale destinato a sferrare un duro colpo agli smartphone Android di fascia media.

Occorreranno dunque due anni prima di acquistare un iPhone SE completamente diverso da quello che conosciamo finora, troppo vecchio e antico nel suo aspetto estetico. Il richiamo al 2023 non appare d’altronde casuale, giacché coincide con la chiusura di quella fase transitoria che porterà Apple ad abbandonare il controverso notch (la “tacca” che ospita il meccanismo di riconoscimento tridimensionale del volto, ndr).

In tutto questo, l’iPhone SE 2023 avrà un ruolo a dir poco cruciale: sarà il primo smartphone iOS a far sfoggio del cosiddetto “punch-hole” o più semplicemente “foro” per la fotocamera frontale, soluzione quest’ultima già abbastanza in voga sulla maggior parte dei dispositivi Android, anche top di gamma (vedasi, non ultimo, la serie Galaxy S21 di Samsung). Potremmo immaginarla come una evoluzione del notch, sia pure sprovvista del meccanismo – in effetti costoso e poco confacente con la natura a basso prezzo della gamma SE – che permette l’autenticazione della persona tramite scansione del volto in 3D.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Password, che confusione! GMail è l’account più dimenticato dagli utenti

Futuro punch-hole per gli iPhone economici

Il punch-hole stuzzica insomma la curiosità dei fan della “mela” e a confermarlo sono alcune immagini concept che portano la firma di Apple Lab. Benché non si tratti ovviamente di render ufficiali od ufficiosi, il contenuto multimediale riportato in apertura di articolo appare quantomeno credibile se si tiene conto delle indicazioni anticipate dall’affidabile Ross Young lo scorso aprile.

L’iPhone SE 2023 sarà infatti un vero e proprio iPhone 12 in miniatura, condividendo le medesime linee squadrate e il design sprovvisto di interruzioni o fastidiose cornici; l’unico scostamento di rilievo verterà per l’appunto sull’assenza del notch, giacché rimpiazzato dal “foro” posizionato esattamente al centro del display da 6.1 pollici (la stessa dimensione, per inciso, di iPhone Xr o dell’attuale iPhone 12), mentre il Touch ID – finora posizionato sotto allo schermo – dovrebbe traslare sul laterale, come il recente iPad Air 4.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Torre del Greco, svuotavano conti tramite phishing: arrestate 7 persone

Il rammarico, a questo punto, è dover attendere due anni prima di vedere in commercio quell’auspicata rivoluzione della gamma iPhone SE, allo stato attuale dall’estetica troppo retrò nella moltitudine di borderless animati dal rivale Android.