iOS 15 introduce un’utilissima nuova funzionalità per ritrovare gli iPhone smarriti: sarà ancora più facile

Con l’arrivo di iOS 15 si aggiornano anche le feature di Dov’è, la rete di Apple per ritrovare i dispositivi persi o rubati: sarà possibile individuarne la posizione anche da spenti. Ecco come farlo

iPhone
(AdobeStock)

iPhone può essere trovato anche dopo lo spegnimento” – è il messaggio di notifica che appare sugli iPhone prima dello spegnimento, una volta ricevuto l’aggiornamento a iOS 15. Una novità non da poco che rende i dispositivi Apple facilmente ritrovabili, non soltanto in caso dello smarrimento ma anche in caso di un eventuale furto.

Il sistema operativo aggiornato permette di localizzare il proprio iPhone anche da spenti o senza batteria, grazie alla rete Dov’è che permette di individuare i device che ne fanno parte sfruttando la tecnologia Bluetooth e milioni di dispositivi Apple in uso.

LEGGI ANCHE >>> PayPal è tutta nuova: l’app si rifà il look e accoglie grandi novità

Ritrovare iPhone da spento
(Adobe Stock)

Quando sono spenti, gli iPhone rimangono in uno basso stato di consumo: non riceveranno telefonate o messaggi ma si comporteranno come un AirTag, l’accessorio di tracking della Apple. Ciò consente ad un qualsiasi altro dispositivo iOS (iPhone, Mac o iPad) nelle vicinanze di rilevare il segnale Bluetooth dell’iPhone perso e segnalarne la posizione.

In pratica è possibile rintracciare iPhone per diverse ore anche quando la batteria è esaurita e, secondo le affermazioni della Apple, il tracking continuerà a funzionare perfino se il cellulare viene ripristinato alle impostazioni di fabbrica, con “Blocco attivazione” abilitato.

LEGGI ANCHE >>> Google Maps si aggiorna su Android Auto e aggiunge una feature fondamentale

E’ comunque possibile disabilitare la nuova funzione qualora non si fosse interessati, facendo in modo che il vostro iPhone si spenga completamente: è sufficiente disattivarla accedendo alle Impostazioni, e alla sezione “Dov’è”.