Instagram per iPad? Il CEO dice ancora una volta «No!»

Instagram è un’applicazione nata per smartphone, e probabilmente così resteranno le cose anche in futuro. Lo afferma il CEO della società, Adam Mosseri, mandando in fumo le speranze di chi vorrebbe che Insta passasse per un’applicazione nativa per iPad.

Instagram (Adobe Stock)
Instagram (Adobe Stock)

In realtà da qualche tempo è stato reso possibile pubblicare dei post tramite il servizio web di Instagram, sia sui computer che sui tablet, ma nulla a che vedere con le infinite potenzialità che l’applicazione ha e può sfruttare nella sua versione “naturale”, ossia quella nativa per smartphone.

Instagram per iPad, «non è la prossima miglior mossa da eseguire»

Instagram (Adobe Stock)
Instagram (Adobe Stock)

Sempre secondo Mosseri, avere Instagram come applicazione nativa per iPad sarebbe sicuramente molto bello, ma allo stesso tempo non costituirebbe la miglior mossa per la società in quanto richiederebbe l’utilizzo di tantissime risorse umane e tanto, tanto lavoro. Per questo motivo «è stato deciso di non farla», così ha liquidato la questione Mosseri.

LEGGI ANCHE >>> Ecco quando uscirà (finalmente) Android 12 in versione stabile: pronto anche Pixel 6?

Inizialmente Instagram aveva una decina o poco più di dipendenti al suo interno. Questo prima che fosse acquistata da Mark Zuckerberg, che l’ha inserita nel suo mega gruppo social. L’acquisizione è stata annunciata il 9 aprile 2012 per circa 1 miliardo di dollari, tra denaro e azioni. L’acquisto viene perfezionato nel mese di settembre dello stesso anno e, precisamente 12 mesi dopo, l’8 settembre 2013, Instagram raggiunge i 150 milioni di utenti attivi ogni mese.

LEGGI ANCHE >>> Cosa aspettarsi (e non aspettarsi) dall’evento Apple 2021

Oggi Instagram è fruibile da cellulare solo in modalità verticale, così come sui tablet che possono sfruttare l’applicazione per iPhone sempre nella stessa modalità. Ma la possibilità di utilizzare il sito desktop per pubblicare post, e poter inviare anche messaggi “in direct”, è un palliativo che tutto sommato accontenta un po’ tutti, almeno per il momento, e dall’uscita del sistema operativo iPadOS15 l’app per iPhone si potrà utilizzare in modalità orizzontale anche su iPad.

Tra le tante applicazioni che fanno parte del gruppo social di proprietà di Mark Zuckerberg, Instagram è la sola a non godere di una versione nativa per iPad. La hanno ad esempio Facebook e Messenger, si vocifera che a breve ci saranno novità anche per quanto riguarda WhatsApp, ma per la questione Instagram finora non è successo nulla, se non l’affermazione che «ci sono cose più importanti da fare prima di pensare a questo».

Per ora quindi Instagram resta disponibile su tutti gli smartphone, sia Android che iOS, ed è solo su questi dispositivi che l’app continuerà a permettere interazioni più complete come girare e pubblicare stories, applicare filtri alle foto, entrare a far parte di gruppi, mettere follow e unfollow.