Il rilancio di Huawei è vicino: scatta il countdown per la nuova gamma di smartphone

Non manca poi molto per l’uscita della tanto attesa quanto agognata Huawei Mate 50, la nuova serie degli smartphone del marchio cinese che ha il quartier generale a Shenzhen, che dovrebbe rappresentarne il rilancio dopo le note restrizioni statunitense che ne hanno ridimensionato fortemente la sua ascesa.

Huawei (Pixabay)
Huawei (Pixabay)

La serie Huawei Mate 50 sarà presumibilmente alimentata dal prossimo SoC di punta di Qualcomm, ma senza una caratteristica chiave. Il SoC in questione dovrebbe essere, il condizionale è d’obbligo, lo Snapdragon 898, che a sua volta verrà immesso sul mercato entro la fine del 2021.

Secondo la CNBeta la nuova gamma dei Huawei uscirà addirittura nel primo trimestre del 2022. In pratica lo stesso lasso di tempo previsto dal Mate X3. Le indiscrezioni cinesi ipotizzano che il Mate X3 uscirà prima, magari a febbraio, seguito a ruota (forse marzo) dai mate 50, ma non è escluso che Huawei possa lanciarli contemporaneamente, magari con un mega evento annesso.

Un Huawei e due versioni di Mate 50. Niente 5G. Ma…

Huawei Headquarter (Adobe Stock)
Huawei Headquarter (Adobe Stock)

Huawei avrebbe dovuto annunciare la serie Mate 50 quest’anno, ma la serie P50 è stata posticipata per qualche intoppo di troppo, il che ha spostato l’intera timeline di Huawei. Il divieto degli Stati Uniti probabilmente ha qualcosa a che fare con questo, aggiungendo l’ormai arcinota problematica della carenza di chip, il ritardo è così spiegato.

LEGGI ANCHE >>> Digitale Terrestre, c’è un trucco per vedere gratis ancor più canali

Il dubbio in questione è sempre lo stesso, la connettività 5G. Huawei non può utilizzare lo Snapdragon 898 con 5G, a causa del divieto degli Stati Uniti, quindi potrebbe utilizzare quei chip ma senza connettività 5G. Il 5G non è ancora disponibile in molte regioni del mondo e il 4G sta ancora andando forte, così Huawei si affiderà allo Snapdragon 898 prodotto da Samsung, un processore a 4 nm.

LEGGI ANCHE >>> Xiaomi allarga il suo ecosistema: non poteva non entrare (alla sua maniera) in questo settore

Le specifiche dei prossimi smartphone di Huawei fanno presumere che la Mate 50 sarà una serie con specifiche di fascia alta, naturalmente. Ancora non c’è l’ufficialità su quanti dispositivi Huawei annuncerà, ma più o meno tutti concordano sul fatto che se ne prevedono due: il Mate 50 e il Mate 50 Pro.

Il modello “Pro” di Huwaei dovrebbe includere un display LTPO, un pannello AMOLED con risoluzione QHD+ e un display curvo. Dubbi sulla versione “normale” del Mate 50, ma potrebbe essere fornita con un pannello fullHD+.

Huawei utilizzerà quasi sicuramente la struttura in vetro + metallo per entrambi i dispositivi e nessuno dei due verrà fornito con Google Play Services, naturalmente. Includeranno i servizi di Huawei, insieme all’app store AppGallery. Almeno fino a prova contraria, in attesa di nuovi rumors.