Huawei P50, fotografie super grazie al sensore Sony IMX800

La serie Huawei P50 farà da apripista al sensore fotografico Sony IMX800 ed eleverà la qualità fotografica su uno smartphone.

Huawei P50 fotocamera
Huawei (AdobeStock)

Huawei P50 sarà il primo smartphone al mondo a far sfoggio di una fotocamera con sensore da un pollice, dimensione pressoché monstre per un dispositivo mobile e capace di assicurare – almeno sulla carta – scatti fotografici di assoluto livello. La notizia arriva dal profilo Twitter del leakster Rodent950 e, benché ancora da confermare, appare quantomeno plausibile per svariate ragioni.

Già in passato si è detto che le fotocamere dei prossimi smartphone Huawei top di gamma andranno a migliorare le già ottime performance degli attuali P40 e P40 Pro, fattore probabilmente consequenziale per soppesare l’importante assenza dei servizi Google. Un biglietto da visita insomma di sicuro rilievo, nel tentativo di ingolosire gli amanti delle fotografie e al tempo stesso propagandare in modo efficace il nuovo corso targato HarmonyOS, sistema operativo sviluppato appositamente da Huawei. Per farla breve, le fotocamere dei prossimi dispositivi di punta potrebbero rappresentare un importante elemento di convincimento per abbracciare i servizi Huawei e rendere così meno “amara” l’assenza dei più diffusi Google Mobile Services.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Redmi K40 sfida Galaxy S21 con specifiche super e prezzi competitivi

I nuovi smartphone Huawei potrebbero arrivare in ritardo

Huawei P50 Sony IMX800
HarmonyOS (AdobeStock)

Ad ogni buon conto, esiste tuttavia un secondo dettaglio non trascurabile: il sensore principale da un pollice corrisponderà al Sony IMX800, componente atteso ad aprile nonché stretto successore dell’IMX700 già utilizzato lo scorso anno da Huawei con la gamma P40. Peraltro, l’indicazione dell’arco temporale di debutto del prezioso modulo fotografico offre piena misura di quel che potrebbe essere la data di presentazione di Huawei P50: verrebbero così smentiti i rumors circa un lancio a fine marzo, giacché anticipatorio rispetto all’evento Sony dedicato alla fotocamera con sensore da un pollice. Più probabile, a questo punto, che il nuovo top di gamma cinese possa debuttare nella forbice temporale compresa tra la fine di aprile e il mese di maggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple introduce l’indice di riparabilità in Francia: iPhone 7 top scorer

Di concerto con l’impiego del Sony IMX800, il leakster Rodent950 ha altresì posto l’accento su quel che sarà la configurazione delle fotocamere della rinnovata serie Huawei P50. In particolare, il modello tradizionale farà sfoggio di tre sensori (di cui uno ultra-grandangolare e un teleobiettivo), mentre P50 Pro+ sarà impreziosito dalla presenza del sensore 3D ToF; nell’intermezzo, il più classico P50 Pro dotato di periscopio ma sprovvisto di sensore ToF.