Google pubblicizza siti di scommesse, multa dell’AGCOM

google chrome
Google Chrome, feature segreta per cercare tra le schede aperte (Adobe Stock)

Google è stata multata dall’AGCOM in Italia per alcune pubblicità che sono illegali per le leggi del Paese.

Google tiene costantemente traccia delle nostre attività e dei nostri desideri per venere pubblicità mirata e spingerci ad acquistare certi bene e servizi. Basterà cercare una volta sola, ad esempio, un modello particolare di smartphone, per avere costantemente delle pubblicità sul dispositivo in questione. Link per l’acquisto, pubblicità del marchio, modelli dal costo simile, accessori. Tutto questo rientra nel grande algoritmo che regge Google ads, ovvero per le pubblicità mirate, volte a colpire coloro che sono interessati ad un certo bene e spingerli a comprare quanto prima. Proprio per questo motivo l’AGCOM, ovvero l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, quando ha individuato delle irregolarità nelle pubblicità ha agito con fermezze, multando il colosso tecnologico fondato nella Silicon Valley.

LEGGI ANCHE —> Facebook Gaming, videogames in cloud gratis per gli utenti

Google pubblicizza siti di scommesse, multa dell’AGCOM

Google logo (Screenshot)

Google infatti ha pubblicizzato su alcune pagine web e prima di certi contenuti dei siti di gioco d’azzardo e di scommesse. Parliamo di inserzioni pubblicitarie assolutamente illegali e vietate qui in Italia. Secondo quando sancito da quello che è stato definito come Decreto Dignità, infatti, tali pubblicità sono pericolose e quindi illegali. Il fatto che in certe occasioni questo tipo di pubblicità per i siti di gioco di scommesse e d’azzardo su pagine web italiane ha fatto suonare un campanello. L’AGCOM ha fatto i dovuti accertamenti e per questo motivo ha iniziato una causa legale contro Google. Ora l’enorme azienda dovrà pagare una multa per pubblicità illegale e ovviamente provvedere all’eliminazione di tali siti e attività sulle pagine web in Italia. Certamente una presa di posizione forte e importante per lo Stato italiano contro il gioco d’azzardo e la pubblicità illegale.

LEGGI ANCHE —> Xiaomi brevetta smartphone pieghevole con doppio scorrimento