Google Maps, ci siamo: arriva su iOS una delle feature più attese

Nell’ultimo anno, Google Maps ha ricevuto tantissime nuove funzionalità per migliorare l’app più amata dai viaggiatori: spostamenti più performanti, la possibilità di pagare il parcheggio, restare aggiornato sui nuovi servizi nelle tue vicinanze.

Google Maps, una delle app più amate dai viaggiatori (Adobe Stock)
Google Maps, una delle app più amate dai viaggiatori (Adobe Stock)

Con il suo ultimo aggiornamento iOS, Google sta introducendo ulteriori funzioni, tanto importanti quanto attese per per aiutarti ad accedervi più velocemente. C’è perfino una modalità oscura per ridurre l’affaticamento degli occhi e una nuova opzione di localizzazione dal vivo per iMessage che può aiutarti a tenere traccia di amici e persone care.

Google Maps, la Dark Mode finalmente disponibile per iPhone e iPad. Ecco quando

Google Maps, il nuovo aggiornamento anche per iPhone (Adobe Stock)
Google Maps, il nuovo aggiornamento anche per iPhone (Adobe Stock)

Quest’ultimo ti consente di condividere la tua posizione in tempo reale mentre invii messaggi con un semplice tap sul pulsante di Google Maps. Sebbene la funzione sia attiva per un’ora per impostazione predefinita, puoi scegliere di estenderla fino a tre giorni, oppure disattivarla premendo il pulsante di arresto. La posizione in tempo reale ricorda le funzionalità di sicurezza integrate nelle app di chiamata, in perfetto stile Uber e Lyft.

LEGGI ANCHE >>> Stalking e tracciamento con AirTag: attenzione a questa notifica dell’iPhone

Se utilizzi spesso Google Maps per controllare le condizioni del traffico, adesso potrai inserire tali informazioni direttamente nella schermata iniziale dell’applicazione, attraverso un nuovo widget. Lo stesso vale per la barra di ricerca, che ti consente di cercare luoghi da visitare oppure trovare destinazioni frequenti, con un semplice tocco.

LEGGI ANCHE >>> Honor Magic 3, le primissime immagini mostrano una feature spettacolare

Naturalmente, le funzionalità di accesso rapido sono rese possibili grazie all’introduzione da parte di Apple dei widget per iPhone, grazie all’aggiornamento di iOS 14, lanciato lo scorso autunno. Google Maps otterrà finalmente la modalità scura su iPhone, quasi due anni dopo che Apple ha lanciato la “Dark Mode” come parte addirittura di iOS 13.

La modalità oscura è auto-esplicativa e si potrà attivare tramite le impostazioni. Google Maps per iOS riceverà anche un altro paio di nuove funzionalità ad agosto. Due diverse opzioni nello specifico: una mostrerà le condizioni del traffico vicino all’utente; l’altra che propone “scorciatoie” per la barra di ricerca di Maps e luoghi frequentati spesso come la propria dimora. Un portavoce di Google ha specificato come le scorciatoie siano personalizzate in base a una varietà di fattori, come la posizione, i luoghi salvati, gli interessi e le ricerche pregresse. Il colosso di Mountain View ha intenzione di consentire di condividere la propria posizione live su iMessage; una soluzione potenzialmente utile come alternativa alle app di messaggistica che già lo permettono. Per impostazione predefinita, la posizione verrà condivisa solo per un’ora, ma il limite sarà estendibile se lo si desidera fino a tre giorni.

Google ha affermato che la sua app Maps offrirà la “modalità oscura” per iPhone e iPad nella prossima settimana, con un lancio più ampio di iOS entro la fine di agosto. L’aggiornamento arriva sei mesi dopo che Big G ha presentato la sua dark mode per Android.