Galaxy S22 vs iPhone 13: scheda tecnica a confronto

Dopo avere riepilogato le caratteristiche tecniche della nuova serie smartphone di Samsung, vediamo le principali differenze nella scheda tecnica di Galaxy S22 e iPhone 13

Galaxy S22 sfida in un colpo solo tutta la line-up iPhone 13 di Apple con schermo non superiore ai 6.1 pollici. Le sue dimensioni lo pongono infatti in stretta competizione con l’iPhone 13 Mini, mentre la presenza di un pannello LTPO con frequenza di aggiornamento a 120 Hz è motivo di sfida della versione Pro dei nuovi smartphone di Apple.

Galaxy S22 vs iPhone 13
Galaxy S22 vs iPhone 13: si rinnova l’eterna sfida tra Samsung e Apple (Screenshot Samsung)

Galaxy S22 ha diverse carte da giocare e alcune peculiarità lo pongono un gradino sopra l’iPhone 13 Mini e il modello standard dei “melafonini”: pensiamo, ad esempio, al refresh rate variabile (che Apple estenderà per tutti i suoi smartphone soltanto a partire dall’iPhone 14), ma anche a una luminosità di picco più elevata (1.500 nit contro i 1.200 di iPhone 13) per una migliore leggibilità sotto la luce diretta del sole.

Si adegua agli smartphone di Apple anche nell’estetica: l’eliminazione del “glastic” in favore di un vetro opaco Gorilla Glass Victus restituisce una migliore sensazione premium rispetto al precedente Galaxy S21 e il venir meno della bombatura laterale rende Galaxy S22 un po’ più effetto “mattoncino”, nonostante lo spessore sia tutto sommato contenuto. Le dimensioni sono pressoché identiche all’iPhone 13 quanto a lunghezza, ma Samsung è riuscita a montare un’unità batteria da 3.700 mAh superando i 3.240 mAh del rivale della “mela”. Numeri controbilanciati dalla presenza del refresh rate su Galaxy S22 anche se, come spesso accade in questi casi, è l’ottimizzazione a fare la differenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gli italiani amano Xiaomi, che supera anche Apple: i numeri di un 2021 da record

Galaxy S22 vs iPhone 13: sfida all’ultima potenza

Galaxy S22 vs iPhone 13
L’iPhone 13 ha due fotocamere sul posteriore (Screenshot Apple.com)

In questo senso, Galaxy S22 può fregiarsi della presenza di una CPU Exynos 2200 con processo produttivo a 4 nanometri, le cui prestazioni sono però ancora da valutare sul campo: l’ottimo Apple A15 Bionic, in configurazione exa-core e maestro nel bilanciare forza bruta e risparmio energetico, avrà comunque un pericoloso rivale. Per gli amanti dei numeri, la piattaforma GeekBench ha parametrato le performance dei due SoC, con l’Exynos 2200 capace di arrivare a 1.109 punti in single-core e 3.534 punti in multi-core; al contrario, l’Apple A15 Bionic ha totalizzato 1.722 punti in single-core e 4.687 punti in multi-core, guadagnando quindi un piccolo vantaggio sul rivale Samsung. I processori dei due smartphone sono accoppiati da un quantitativo di memoria RAM diversa: 8 gigabyte sul Samsung, la metà sul “melafonino” presentato lo scorso settembre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Un’app verrà pre-installata su molti smartphone: stretta la partnership

Galaxy S22 e iPhone 13 si differenziano anche per quanto riguarda le fotocamere, con lo smartphone di Samsung che può sfoggiare tre sensori, di cui un principale da 50 megapixel e due obiettivi da 12 e 10 megapixel, rispettivamente ultra-grandangolari e tele con zoom ottico 3X. Al contrario, iPhone 13 è un po’ più classico con i suoi 12 megapixel, affiancati da un obiettivo ultra-grandangolare da 12 megapixel. Dove Apple vince è invece sulla connettività: iPhone 13 supporta infatti lo standard UWB (presente invece su Galaxy S22+ e S22 Ultra, ma di fatto assente sul modello base) e il Wi-Fi 6E, contro il “classico “ Wi-Fi 6 AX dello smartphone d’ingresso di Samsung.