Gli italiani amano Xiaomi, che supera anche Apple: i numeri di un 2021 da record

Xiaomi supera Apple in Italia e si piazza al secondo posto della graduatoria relativa agli smartphone venduti nel 2021. I numeri record della società cinese

Il successo di Xiaomi non fa più notizia. La società cinese, che ha esordito sul mercato italiano quasi quattro anni fa, conquista il secondo posto in Italia per numero di smartphone venduti in tutto il 2021. È quanto risulta dall’ultimo rapporto della specialista Canalys, che aveva già rimarcato a più riprese le ottime performance dell’azienda di Shenzhen a tal punto da mettersi dietro un gigante del settore come Apple.

Xiaomi smartphone venduti in Italia
Il successo italiano di Xiaomi (AdobeStock)

Guardando più specificatamente al mercato italiano, la seconda piazza di Xiaomi si traduce in un market share del 25%, a fronte di una crescita del 34% rispetto al 2020. Tra le top five di aziende tecnologiche operanti nel settore degli smartphone in Italia, sono le cinesi ad avere registrato numeri in positivo, come evidenzia il +111% di Oppo (la cui quota mercato non include il computo degli smartphone OnePlus, malgrado la stretta vicinanza tra i due brand) e addirittura il +1989% dell’arrembante Realme, che dopo aver fatto la fortuna con gli smartphone Android economici, sta spingendo con interesse anche verso settori di mercato più da flagship. In flessione Samsung (-22%) e Apple (-24%), con un market share in Italia rispettivamente pari, nel 2021, al 31% e 14%.

LEGGI ANCHE >>> Samsung Galaxy S22, la presentazione ufficiale avrà luogo (anche) nel metaverso

Xiaomi terza nella top five vendor in Europa e a livello globale

Xiaomi smartphone venduti in Italia
Xiaomi è seconda in Italia per numero di smartphone venduti nel 2021

Le cose per Xiaomi vanno bene anche a livello globale, dove il produttore cinese si conferma al terzo posto dietro ad Apple e Samsung sia in Europa che nel mercato internazionale. Nel Vecchio Continente Xiaomi ha una crescita del 31% rispetto al 2020 e una quota mercato del 17% contro i 28% del rivale di Cupertino e del 32% del gigante di Seoul, mentre in chiave globale matura un ragguardevole 14% di market share, ad un tiro di schioppo da Apple (17%) e Samsung (20%).

LEGGI ANCHE >>> Pixel Fold si chiamerà “Pipit” e sarà un mostro di potenza

Cambia invece la geografia dei primi 5 top vendor, soprattutto negli ultimi due gradini: se Oppo si conferma ben salda nella quarta posizione, la quinta piazza in Europa vede la presenza di HMD Global, mentre nel mercato worldwide è Vivo (anch’essa controllata dall’holding BBK Electronics) a conquistare il quinto posto.