FIFA Ultimate Team, hackerati centinaia di account: è allarme per EA Sports

Proprio in queste ore, è in corso un attacco hacker ai danni di FIFA Ultimate Team. Sono stati rubati moltissimi account

fifa ultimate team 20220109 cellulari.it
Hackerati centinaia di account appartenenti a FIFA Ultimate Team (Adobe Stock)

Un fulmine a ciel sereno che mette a rischio milioni di account. Stando a quanto riportato dalle principali testate videoludiche internazionali, FIFA Ultimate Team sarebbe al centro di un pericoloso attacco hacker. Sono già stati colpiti diversi account, tra i quali figurano i primi 100 streamer del videogame. Colpito anche l’italiano Zano, che ne ha parlato sul suo account Twitch.

Ma come sta avvenendo tutto ciò? A quanto pare, i cybercriminali riescono ad ottenere gamertag o ID PSN delle vittime in maniera piuttosto semplice. Fatto ciò, contattano il servizio EA Help spiegando di avere l’account bloccato, così da poter cambiare indirizzo mail associato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> E luce fu! Samsung strabilia con i nuovi Galaxy SS22

FIFA Ultimate Team, segnalazioni e conseguenze dell’attacco hacker

Uno stratagemma tanto semplice quanto efficace. Per eludere i controlli, gli hacker stanno spammando segnalazioni diverse nella casella mail del servizio EA Help. In questo modo, diverse richieste di cambio email stanno venendo accettate senza le dovute verifiche. Solitamente, come spiegato da Mirror Football, EA Sports chiede una verifica ulteriore. La “leggerezza” di alcuni membri del team di supporto sta però portando a conseguenze catastrofiche per i giocatori più famosi al mondo della piattaforma.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Quei cookie si pagano a caro prezzo: Facebook e Google, doppia stangata

Una volta aver ottenuto l’accesso agli account in questione, infatti, i cybercriminali sono liberi di rubare carte rare, soldi caricati sul videogioco, dati sensibili e molto altro. Ne ha parlato lo streamer italiano Mano che, stando alla sua testimonianza, si è trovato da un giorno all’altro con il suo conto in-game svuotato quasi a zero. Gli hacker hanno toccato anche la sua rosa, privata dei giocatori più costosi che – con ogni probabilità – sono stati venduti ad altri account a prezzi bassissimi.