Facebook buoni propositi per il 2021, più sicurezza ed utenti

Diversi problemi hanno afflitto Facebook nel corso dell’anno. Per il 2021 vuole aumentare la sicurezza ma anche il numero degli utenti 

Facebook
Facebook sicurezza utenti (pixabay)

Dal 2021 Facebook vuol dedicare più sicurezza per tutti gli utenti. Questo è possibile grazie all’uso di Facebook Protect. Si tratta di una piattaforma di monitoraggio, la stessa che è stata offerta ai funzionari politici nel corso delle elezioni politiche americane del 2020.

Un qualcosa che viene offerto ai giornalisti, sostenitori dei diritti umani e forti attivisti. Ciò comprende anche il controllo, in tempo reale, di ogni resoconto politico che riguarda le elezioni all’estero. In questo modo si può riuscire a controllare ogni tentativo di hacking. 

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Netflix e Amazon, lo streaming debutta sui dispositivi Echo Show

Facebook in gran forma per il prossimo anno

Facebook
Facebook sicurezza utenti (pixabay)

Inoltre Fb si impegna anche nella distribuzione di chiavi di sicurezza fisiche solo a soggetti importanti, al fine di dar loro un valido aiuto per l’autenticazione a due fattori. Lo scopo per questo 2021 è quello di aumentare il livello di security. Difatti, già nel 2020, il sistema di autenticazione è stato attivato dal 70% delle persone coinvolte nelle elezioni. 

FB mette così a disposizione le chiavi hardware anche per gli utenti regolari, che possono così acquistare e registrarsi sui propri profili. Lo scopo è quello di proteggere ogni account al fine di evitare ulteriori danni. Secondo i dati, a differenza del 2016, il numero di account falsi bloccati che sono stati realizzati per diffondere disinformazione è aumentato. In questo modo, nel 2020, il problema in questione è stato abbastanza contenuto. 

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Apple TV 2021 svelata da Bloomberg: le principali novità in arrivo

Anche Twitter è rivolto nella stessa direzione. Tra non molto si ha la possibilità di richiedere un badge di verifica su TW, in quanto la società ha confermato un dato aspetto.  All’inizio del 2021 prevede il rilascio del processo. L’obiettivo è quello di riportare il programma di verifica pubblica all’inizio dell’anno prossimo.