E’ stata comunque una lunga storia: Sky sospende sette canali

Una lunga storia quella di Premium durata la bellezza di 17 anni, con tanti oneri (soprattutto dal punto di vista economico) direttamente proporzionati agli onori. Ciò che restava del brand di Mediaset in televisione non sarà più visibile su Sky.

Sky Tv (Adobe Stock)
Sky Tv (Adobe Stock)

Il colosso londinese, leader in Europa nel settore delle telecomunicazioni, dove opera in gran parte del Vecchio Continente, nel Regno Unito, in Irlanda, Germania, Austria, Spagna, ovviamente in Italia, ha deciso che il 7 gennaio 2022 sarà l’ultimo giorno di programmazione per Premium Crime, Stories, Action, e i quattro canali di film Premium (Cinema 1, Cinema 1+24, Cinema 2, Cinema 3).

L’anticipazione di Italia Oggi va inserita in una scelta di Sky di non rinnovare con Mediaset l’accordo di trasmissione. Premium, comunque, si considera finita nel 2019, con la chiusura dei canali Premium Sport e Premium Calcio, soprattutto con la rinuncia di Mediaset a competere nel settore delle pay-tv sportive. Sì ok, Premium era rimasta in vita come offerta pay sul digitale fino all’1 giugno di quell’anno, ma la forte competizione proprio con Sky, mista all’ascesa di DAZN, alla base della rinuncia del Biscione.

Mediaset Premium, nel calcio una scommessa (alla lunga) persa. Dove si vedranno i sette canali

Mediaset, dove vedere i canali Premium (Adobe Stock)
Mediaset, dove vedere i canali Premium (Adobe Stock)

Il marchio era nato per competere con Sky, allora colosso e “padrone” del calcio, e sport in generale, in Italia, la piattaforma controllata dalla omonima holding era riuscita perfino a strappare i diritti della Champions League per tre anni a Sky, ma ben presto quello storico smacco si trasformò nella classica vittoria di Pirro, visto che la scelta non pagò come immaginato, rivelandosi una scommessa persa.

LEGGI ANCHE >>> Iliad, largo ai giovani: 8 milioni di utenti in Italia

I canali di serie tv e cinema Premium sono durata un paio di anni in più, grazie anche agli accordi del Biscione, in esclusiva, Warner o Universal, ma ormai il lento declino aveva una fine segnata. Addio ai penultimi canali di Mediaset Premium su Sky, dunque. A partire dall’8 gennaio 2022 questi canali resteranno solamente su Mediaset Infinity, una piattaforma streaming, sia in diretta che in modalità on demand. La piattaforma è edita da RTI, società controllata sempre dal Gruppo Mediaset; è disponibile anche come semplice app per Android, iOS e per le Smart TV con tecnologia MHP o HbbTV.

LEGGI ANCHE >>> Instagram verificherà l’identità degli utenti con un video selfie: la nuova funzione per la sicurezza

L’app di Cologno Monzese è di fatto divisa in due parte: una (ricca) con contenuti free e una sezione a pagamento dove, oltre ai canali lineari Premium, ci sono tutte le partite di Champions (le stesse del pacchetto che ha a disposizione Sky), salvo quelle di Amazon.