Dormire con lo smartphone vicino fa male? I dati parlano chiaro

È veramente così dannoso dormire con lo smartphone vicino? Ci sono alcuni dati a riguardo che fanno riflettere

Al giorno d’oggi, praticamente chiunque ha uno smartphone e non può più farne a meno. Elemento imprescindibile nel quotidiano di tutti, permette di svolgere una miriade di funzioni che altrimenti sarebbero molto più complicate. Il cellulare è diventato così importante da portarselo con sé anche quando si va a dormire. Ma non è troppo dannoso per la salute?

Questa è una domanda che in molti si pongono da ormai diverso tempo, e ci sono alcuni dati abbastanza evidenti a riguardo che fanno riflettere. Non si parla ovviamente solo di chi è abituato a metterlo sotto il cuscino, ma anche di chi lo lascia acceso sul comodino. I danni alla salute ci sono, e sono evidenti. Le radiazioni che gli smartphone emanano sono infatti molto pericolose.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sky, addio a parte della Champions League: diritti ridistribuiti

Dormire con lo smartphone vicino: quali danni può provocare

Dormire con lo smartphone vicino al letto fa male, e ci sono diversi dati che lo dimostrano. È noto a tutti come le radiazioni emesse dagli apparecchi elettronici siano nocive per tutti, in qualsiasi momento del giorno. Durante il sonno, però, i danni aumentano. A causa di un’alterazione anomala del sistema di autoregolamentazione di alcuni processi, infatti, le radiazioni possono provocare incubi, disturbi del sonno e molto altro. Lo ha certificato anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che parla anche di un rischio maggiore di contrarre il cancro.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> 5G e complottisti, ecco una nuova teoria molto particolare

Ma dove lasciare il proprio telefono quando si dorme? Le opzioni sono fondamentalmente due: spegnerlo o posizionarlo in un’altra stanza. Nel primo caso, non emettendo più radiazioni lo smartphone può rimanere anche sul comodino. Nel secondo, è bene lasciarlo il più lontano possibile (es. cucina o salotto). Se non volete spegnerlo e “disconnettervi” dal mondo, è cosa buona quantomeno staccare i dati e la connessione al WiFi.

smartphone dormire
Ci sono alcuni dati abbastanza eloquenti (Pixabay)