5G e complottisti, ecco una nuova teoria molto particolare

Dietro la presentazione di una nuova tecnologia, c’è sempre chi la ritiene pericolosa. Una nuova teoria dei complottasti contro il 5G

È proprio questo il caso del 5G, la tecnologia di rete mobile che dà la possibilità di concepire la connessione in un modo del tutto rivoluzionario. Ovviamente è ormai da tempo noto che sia, come sempre, oggetto di discussione in quanto ritenuta qualcosa di nocivo per la salute.

Fino ad oggi la scienza non ha dimostrato nessuna prova riguardante una sua pericolosità, soprattutto per bande di frequenza usate per le trasmissioni televisive e cioè a 3,7 GHz. Inoltre, afferma che non esiste nessun rischio anche per l’utilizzo fino a 26 GHz.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Google Recorder, la novità attesa da troppo tempo

5G, una nuova teoria sulla sua pericolosità

5G
5G connessione antenne (pixabay)

Sembra scontato che si provi comunque a giocare sulle paure delle persone che, spesso e volentieri, decidono di cedere ai dubbi dettati dalla novità. E molti sono stati coloro che hanno colto la palla al balzo con inserzioni in cui si vendono le famose gabbie di Faraday, ossia delle strutture create per proteggere se stessi dalle radiazioni nocive. La loro funzione è quella di isolare l’ambiente dai campi elettromagnetici ed elettrostatici.

Per i complottisti è un occasione d’oro per diffondere le loro idee e per spaventare ancor di più chi ha acquistato un router od uno smartphone 5G. Le gabbie di Faraday hanno lo scopo di proteggere ogni soggetto dalle radiazioni emesse, ma questi oggetti impediscono al segnale Wi-Fi di uscire. I malintenzionati fanno perno sulla non consapevolezza delle persone che molto spesso confondono il 5G con il supporto alla frequenza a 5GHz, esistente in molti router presenti in commercio.

È proprio così che si viene a creare una falsa informazione e generazione di contenuti non in linea con il vero, che tendono a dare vita solo a confusione e false credenze. Inoltre ci sono alcune gabbie di Faraday che lasciano passare comunque un segnale debole, rendendo così una spesa pari a 200 € se non di più, del tutto inutile.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> WhatsApp, trasferire le chat da iOS ad Android e viceversa: come fare

Prima di procedere all’acquisto è bene tener presente che il loro compito è quello di bloccare il segnale Wi-Fi. Quindi non si tratta di un buon acquisto se si ha bisogno di connessione e rete internet. Infine, vi sono molti elettrodomestici di uso quotidiano che creano campi elettromagnetici e non sono comunque dannosi per la salute. Pertanto, prima di crede a determinate informazioni, è sempre bene informarsi a dovere per non cedere al falso.