Cosa aspettarsi dall’evento Apple di oggi

Dopo gli iPhone 13 e gli iPad è tempo di novità in casa Apple. Tutte le possibili novità dell’evento Unleashed di oggi. 

Evento Apple 2021 ottobre
Le possibili novità del keynote di Apple di ottobre 2021 (AdobeStock)

Poche ore ancora al secondo evento Apple autunnale. Il gigante di Cupertino è pronto a completare i tasselli mancanti, togliendo i veli ad almeno tre prodotti di nuova generazione. L’attenzione maggiore è rivolta soprattutto ai MacBook Pro da 14 e 16 pollici alimentati dal sequel del potente chip proprietario M1, ma ci sarà pure spazio alle cuffie true wireless AirPods 3, più volte oggetto di indiscrezioni durante il corso dell’anno.

Apple è intenzionata a proseguire il successo nel segmento degli auricolari e il nuovo modello punterà soprattutto su un rapporto qualità-prezzo più favorevole di AirPods Pro. Come spiegato dall’analista di Wedbush Dan Ives, le AirPods di terza generazione prenderanno spunto dal design della versione Pro, condividendo gran parte dell’estetica. Rispetto al modello in commercio, ci sarà quindi uno stelo più corto e un confort migliore, oltre che alcune “chicche” migliorative del sonoro.

LEGGI ANCHE >>> Apple difende il ruolo guida dell’App Store e prende le distanze dal sideloading: “un rischio per gli utenti”

AirPods 3 protagoniste, ma mancherà l’ANC

L’elemento di differenziazione tra le nuove AirPods e le attuali AirPods Pro sarà la tecnologia di cancellazione attiva del rumore (ANC), che Apple potrebbe riservare soltanto a beneficio esclusivo del modello maggiormente rifinito. Una mossa tutto sommato scontata, anche perché il prezzo di vendita della versione di nuova generazione dovrebbe posizionarsi al di sotto del modello Pro. E qui si aprono due scenari di prezzo e di marketing, con Apple che potrebbe abbassare il listino delle attuali AirPods 2 e inserire il modello più aggiornato nella medesima fascia di prezzo, vale a dire 159 euro o 199 euro a seconda della custodia di ricarica. L’altra teoria, meno probabile sotto il versante teorico, prevede invece un aumento del prezzo di vendita di AirPods 3 (comunque entro i 249 euro), mantenendo intatte le cifre delle AirPods 2. Ma si tratta di ipotesi appunto poco probabili, complice anche i fisiologici cali delle AirPods Pro e il rischio di creare una sovrapposizione commerciale assai rischiosa in termini di vendite.

LEGGI ANCHE >>> TIM sfida Iliad e altri operatori con nuove offerte da far perdere la testa

L’altro pezzo da novanta dell’evento Apple di oggi saranno i nuovi MacBook. La caratteristica di maggiore interesse verterà soprattutto sul processore Apple M1X, costruito secondo il processo produttivo di TSMC a 5 nanometri e perciò teoricamente in grado di offrire un incremento di prestazioni, a fronte di un minor consumo di energia. Ma ci sarà pure spazio a un nuovo design, con bordi dello schermo mini-LED più sottili e la consequenziale rimozione della touch-bar, in predicato di essere sostituita da semplici tasti funzione.

Probabile inoltre che il keynote di presentazione punti a riepilogare alcune future novità software, tra cui l’approdo di Apple Music su PlayStation 5. In ogni caso, poche ore ancora e sapremo tutto delle strategie di Apple.