Brevetti Apple: storia e innovazione nello spettacolare concept anni ’80 dedicato ai Mac

Tra i brevetti Apple più innovativi dell’ultimo periodo merita certamente una menzione particolare il concept dedicato ai Mac, che sembrerebbe strizzar l’occhio ai mitici computer degli anni ’80

Apple non è certamente nuova a idee stravaganti che uniscono, in un ideale ponte di collegamento tutto tecnologico, la storia e l’innovazione. In un recente brevetto riportato da 9To5Mac, il gigante di Cupertino sembra esser nostalgico dei mitici anni ’80 e immagina un Mac che sembra strizzar l’occhio ai VIC20 e ai Commodore 64, oltre che Sinclair ZX Spectrum. Computer di un tempo che hanno senza dubbio alcuno fatto la storia.

brevetti Apple Mac
La stravagante idea di Apple (Screenshot)

L’incartamento è stato depositato da Apple presso l’Ufficio brevetti e marchi statunitense e rappresenta una soluzione intelligente per dare una svolta tecnologica alla gamma Mac Mini, mediante la valorizzazione di alcuni accorgimenti che avrebbero lo scopo di ridurre i costi di produzione (che permetterebbero ad Apple di tagliare in modo ancor più sostanziale i listini) e le dimensioni, valorizzando appieno l’accezione Mini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Allarme dall’Ucraina: attenzione al malware ‘wiper’, può distruggere i dispositivi

Il brevetto Apple dedicato ai Mac

brevetti Apple Mac
Il funzionamento dell’ultimo brevetto con cui Apple vuole rivoluzionare i Mac (Screenshot)

L’immagine a contorno esprime concretezza ai progetti al vaglio in “quel” di Cupertino. Nella raffigurazione emergerebbe infatti l’idea di un dispositivo di input un po’ più spesso della Apple Magic Keyboard in grado di accogliere al suo interno tutti i componenti necessari per fare funzionare un computer. Tale dispositivo si collegherebbe a un display esterno sfruttando la porta (singola) I/O e, facendo leva sulla connettività wireless (nel caso di specie, il Bluetooth), si accoppierebbe ad un mouse o ad un trackpad.

Il risultato è certamente interessante e ricostruisce un misto di storia tecnologica e innovazione. Se l’idea su carta sembra essere validissima, non si può dire lo stesso per ciò che concerne la fattibilità pratica e concreta, che dovrebbe ovviamente andare incontro a tutta una serie di fisiologiche difficoltà. Insomma, questo disegno (così come tanti altri brevetti Apple o quelli di altre aziende tecnologiche, tra cui soprattutto Xiaomi e Samsung) potrebbe rimanere soltanto un abbozzo di un progetto che darebbe un grosso impulso alla gamma Mac Mini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple Watch SE in offerta: lo smartwatch Apple economico diventa ancora più interessante

Il colosso americano non è nuovo a brevetti per tastiere e in quest’ottica vale la pena ricordare il progetto che utilizza un pannello touchscreen simile alla Touch Bar capace di estendersi all’intero layout della tastiera. Di fatto, però, il brevetto Apple oggetto dell’articolo è il primo in assoluto a incorporare un computer nella tastiera stessa. E vedremo se resterà un sogno proibito o sarà alimentato concretamente.