Bill Gates scommette sul metaverso: “cambierà la vita entro pochi anni”

Il metaverso conquista anche Bill Gates, le cui parole al miele preannunciano cambiamenti importanti in alcuni settori della nostra vita

Bill Gates metaverso
Bill Gates e il metaverso (Getty Images)

Anche Bill Gates mostra il proprio apprezzamento verso il metaverso. Un argomento sempre più centrale nelle pagine del web e non solo, dopo che Mark Zuckerberg ha voluto svelare al mondo intero la visione di una società pronta ad abbattere drasticamente le barriere tra realtà e finzione. “Il metaverso cambierà il mondo entro pochi anni“, afferma convinto il magnate e filantropo statunitense.

Il ragionamento di Bill Gates passa ovviamente da un investimento massiccio da parte delle aziende impegnate nel settore tecnologico e le prime risposte in tal senso sembrano esser positive. Secondo l’imprenditore nativo di Seattle, le potenzialità del metaverso rivoluzioneranno soprattutto il mondo della comunicazione digitale ma dovranno camminare di pari passo con dispositivi hardware pensati per avvicinare il virtuale dal reale. In quest’ottica, appare suggestiva l’idea del guanto aptico sperimentato da Meta, il cui pregio distintivo consiste nello sfruttare la pneumatica per simulare il tocco fisico e restituire quella parvenza di realtà in un mondo interamente digitale.

LEGGI ANCHE >>> Allarme internet, una grande falla può lanciare campo libero per gli hacker

Il metaverso e l’influenza sullo smartworking

Bill Gates metaverso
Secondo Bill Gates, il lavoro da casa cambierà radicalmente grazie al metaverso (Getty Images)

A spingere la corsa verso al metaverso è anche il Covid-19, senz’altro volano importante per l’innovazione tecnologica, come dimostra l’uso massiccio di app di produttività e la scoperta di un settore (quello dello smartworking) fino a qualche anno fa praticamente sconosciuto. A giudizio di Bill Gates, sarà proprio il lavoro da casa a cambiar completamente pelle grazie al metaverso. “Entro due o tre anni, la maggior parte delle riunioni si sposterà dentro a uno spazio 3D con avatar virtuali“, afferma il magnate statunitense.

LEGGI ANCHE >>> Samsung, ritorno al futuro: il Galaxy S22 potrebbe non chiamarsi così

Per far questo occorrerà mettere a disposizione nuovi dispositivi (in particolar modo occhiali per la realtà virtuale e guanti) capaci di riprodurre fedelmente il linguaggio del corpo e le espressioni facciali. Ma soprattutto occorrerà vincere una sfida allo stato ancora difficile: render tali strumenti hardware accessibili al grande pubblico, a fronte di costi sempre più inferiori. L’ingrediente segreto per spingere il metaverso e un settore, quello della realtà virtuale, sulla quale anche Apple è pronta a scommettere.