L’autorità danese scrive ai vaccinati AstraZeneca: i sintomi da tener d’occhio

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, AstraZeneca ha inviato una lettera ai cittadini vaccinati indicato i sintomi ai quali prestare attenzione

vaccinati astrazeneca
Vaccinati AstraZeneca, autorità danese invia loro una lettera (Adobe Stock)

 Continuano le polemiche e i dubbi nei confronti di AstraZeneca, la cui somministrazione del vaccino sta venendo sospesa – seppur in via precauzionale – in molti Paesi del mondo. I casi di trombosi registrati stanno obbligando gli esperti a maggiori controlli, per capire se ci sono nessi col vaccino.

Tra i primi paesi a procedere in questo modo, c’è stata la Danimarca. Nelle ultime ore, le autorità danesi hanno inviato una lettera a tutti i vaccinati con AstraZeneca negli ultimi 14 giorni, indicando i sintomi ai quali stare attenti. Si parla, in maniera particolare, dell’eventuale comparsa di macchie rosse sulla pelle e di sanguinamenti difficili da interrompere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Smartphone più veloci su reti 4G e 5G: c’è un’esclusione eccellente

Vaccinati AstraZeneca, la lettera dell’autorità danese con i sintomi

vaccinati astrazeneca
Ecco i principali sintomi da tener d’occhio (Adobe Stock)

Se avete notato segni di sanguinamento sulla pelle o nelle mucose, il consiglio è quello di rivolgersi ad un medico” scrivono le autorità danesi ai vaccinati AstraZeneca, per fornire un quadro generale sui possibili sintomi post somministrazione ai quali prestare attenzione. “Potrebbe esserci un sanguinamento causato da semplice sfregamento, non è necessario preoccuparsi se accade nel punto di iniezione” prosegue la lettera: “Insieme con l’Ema, stiamo investigando le notizie di alcuni casi rari ma seri. Ci sono persone che hanno riportato sintomi concomitanti, come livello basso di piastrine nel sangue, emorragie e coaguli di sangue”.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Poco, novità in arrivo il 22 marzo: è finalmente l’ora di X3 Pro?

Solamente pochi giorni fa, le stesse autorità avevano inviato un’altra lettera ai vaccinati con AstraZeneca, avvertendoli delle possibili reazioni: mal di testa, febbre, dolore alle ossa e muscoli, brividi. In casi di questo tipo, non si tratterebbe di nulla di preoccupante. È semplicemente il segno della reazione del sistema immunitario. Discorso diverso per altri sintomi, ricollegabili alla trombosi, come il mal di testa o mal di stomaco persistenti e difficoltà respiratorie. In Germania, il Paul-Ehrlich Institut ha messo in guarda i vaccinati per sintomi come mal di testa e sanguinamento in più punti ravvicinati per più di 4 giorni.