Apple sound: un VIDEO capace di raggiungere una valanga di visualizzazioni

Una canzone o composizione realizzata unendo fra loro due o più brani preregistrati sovrapponendo la parte vocale di una traccia a quella strumentale di un’altra mediante l’uso di campionatori. Ma A.G. Cook è andato ben oltre il classico mash-up che va tanto di moda, creando qualcosa di davvero unico.

Apple (Adobe Stock)
Apple (Adobe Stock)

Il brano del 31enne Alexander Guy Cook, fra l’Hyperpop e la musica sperimentale, è andato ben oltre il semplice utilizzo di un evento, quello di Apple, dello scorso 18 ottobre. Ha talmente spaccato da raggiungere circa il milione di visualizzazioni sul canale ufficiale Youtube del colosso di Cupertino, che vanta oltre 15 milioni di iscritti.

L’Artist-Producer è riuscito a entrare nel cuore degli ascoltatori, non solo i fan di qualsiasi dispositivo con una Mela morsicata come marchio, a tal punto da raccogliere quasi sessanta mila “mi piace” e una valanga di commenti e feedback positivi.

Start Up, un’idea geniale

L’idea dell’Artist-Producer londinese, 31 anni compiuti lo scorso 23 agosto, si è rivelata geniale: comporre un brano, titolato Start up, partendo da zero e utilizzando soltanto i suoni iconici dei prodotti Apple degli ultimi 45 anni: Apple sounds used: iMac G3 Startup, MacBook Pro Startup, AirPods Case Closing, iOS Alert, HomePod Minimum Volume, iPod Click Wheel, Note Alert, Email Whoosh, MagSafe Charger, Night Owl Ringtone, HomePod Nope, HomePod PingPong, Mac 2020 Alert, Empty Trash, Message Sent, Message Received, HomePod Device Identify, iPhone Keyboard, Airdrop Invite, Mac Sosumi, Apple Pay.

LEGGI ANCHE >>> Ho. Mobile offre il primo mese gratis con la sottoscrizione della sua conveniente offerta da 70 giga

Figlio di architetti, Alexander Guy Cook è nato con la musica nel cuore, ma anche con la passione per l’informatica: iniziò sin da adolescente ad adottare il software GarageBand, e a registrare i brani di amici che frequentavano il panorama indie londinese durante la metà degli anni 2000. Studiò nella London King Alfred School dove fece la conoscenza di GFOTY e Danny L Harle; assieme a quest’ultimo, Cook fondò il duo Dux Content/Dux Kidz.

LEGGI ANCHE >>> Facebook, rivoluzione AR: un’esperienza tutta nuova in arrivo nelle call di gruppo

Musicista ma anche producer: nel 2013 fondò la PC Music, un’etichetta discografica alternativa capace di ottenere una certa attenzione online. Due anni dopo la partnership con la Columbia, tanto breve (un anno), quanto comunque intensa.

Anche perché sempre nel 2015, divenne il direttore creativo e produttore della cantante britannica Charli XCX. Dopo aver composto l’EP Lifeline, uscito a giugno 2020 in piena pandemia da Coronavirus e attribuito a DJ Lifeline, Cook pubblicò due mesi più tardi 7G, composto da sette dischi per un totale di quarantanove brani che includono delle cover di Caroline Polachek, Hannah Diamond, Alaska Reid e del rapper Rommy Cash. Nel frattempo la collaborazione con Apple, molti brani disponibili su Apple Music, Start Up certamente uno dei più riusciti.