Apple avverte gli sviluppatori: le nuove funzioni privacy sono imminenti

Apple chiama all’appello gli sviluppatori, avvertendo dell’ormai imminente rilascio dell’aggiornamento iOS 14.5 e con esso delle nuove funzioni legate alla privacy.

Apple privacy iOS 14.5
Le nuove funzioni privacy di Apple debutteranno con iOS 14.5 e affini (AdobeStock)

Apple sembra ormai pronta a mettere in pratica i nuovi accorgimenti legati alla privacy, nell’ottica di un sostanziale miglioramento della trasparenza a beneficio degli utilizzatori di iPhone e iPad. Le modifiche troveranno sbocco con l’aggiornamento a iOS 14.5 e iPadOS 14.5, il quale per impostazione predefinita impedirà ad un’app di terze parti di tracciare automaticamente su Internet i dati dell’utente: sarà quest’ultimo, infatti, a dover prestare il proprio consenso (ed eventualmente anche revocarlo) tramite apposite impostazioni nel sistema operativo.

La novità, accolta con non troppi favori da parte di Facebook e degli sviluppatori di applicazioni cinesi, dovrebbe approdare già nei prossimi giorni e in tal senso appare decisiva la comunicazione che il gigante di Cupertino ha inviato di recente agli sviluppatori: “Assicurati che le tue app siano pronte per iOS 14.5, iPadOS 14.5 e tvOS 14.5, in quanto con l’imminente rilascio pubblico, ogni software dovrà utilizzare il framework AppTrackingTrasparency per chiedere l’autorizzazione dell’utente a monitorare i dati su Internet“.

Un indizio decisivo, se vogliamo, del fatto che la modifica alla privacy disposta da Apple sia ormai dietro l’angolo e con esso il debutto – sia pure tramite “freddo” comunicato stampa – dei nuovi iPad Pro 2021, che accoglieranno per l’appunto nativamente l’ultima versione del sistema operativo iPadOS 14.5. Il lancio ufficiale potrebbe inverarsi già durante il corso di questa settimana e a tale stregua non mancheremo di aggiornarvi sull’argomento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iPad Pro 2021, nuovo chip confermato dalla beta di iOS 14.5

Le novità dell’aggiornamento iOS 14.5

novità privacy Apple
Si potrà sbloccare l’iPhone con Apple Watch (AdobeStock)

Nel frattempo, vale la pena effettuare un riepilogo sulle aggiunte che andranno a contraddistinguere l’aggiornamento iOS 14.5. Di concerto con la funzione AppTrackerTransparency di cui s’è già detto, un’altra importante novità concerne il meccanismo di sblocco degli iPhone: i possessori di uno smartphone di Apple compatibile potranno infatti accedere al proprio dispositivo tramite un Apple Watch, bypassando quindi tutte le difficoltà nel riconoscimento del viso dell’utente dettate dall’utilizzo di una mascherina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iOS, un nuovo tool per ottimizzare la batteria degli iPhone

Non mancheranno anche aggiunte legate alle emoji (arricchite per l’occasione con ulteriori 217 tipologie) e, soprattutto, alcune modifiche vocali per Siri: l’assistente vocale non avrà infatti più una voce femminile di default, essendo piuttosto l’utente – all’atto della configurazione iniziale del suo dispositivo – a dover impostare manualmente il timbro di voce.