Apple ed iPhone, la novità a camera di vapore

Nuovi test stanno venendo sviluppati in casa Apple. Si tratta di un sistema a camera di vapori per la generazione futura di iPhone 

Apple
Apple iPhone (screenshot YouTube)

Stando a quanto afferma il noto analista di TF International Securities Ming-Chi Kuo, Apple è in fase di test. Sta testando aggressivamente i sistemi termici a camera di vapore da utilizzare sui futuri iPhone. Probabilmente tale tecnologia viene prevista negli anni a venire.

La tecnologia della camera di vapore (VC) utilizza un liquido che segue il processo di evaporazione all’interno di un condotto termico specializzato. Oppure va ad utilizzare una struttura di ritenzione del calore che va ad attraversare il telaio del dispositivo.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Tesla deve richiamare alla base 158mila vetture dal display difettoso

Apple come sviluppa la camera di vapore per gli iPhone

Apple
Apple iPhone (screenshot YouTube)

Il liquido evapora creando un vapore che diffonde energia termica grazie al calore dei processori ed altri componenti elettronici ad alto carico. Il tutto attraverso la camera di evaporazione. Le alette o altri corpi condensatori vanno a rimuovere il calore dal vapore. Ritornando così allo stato liquido. Viene poi riportato in zone ad alta pressione.

Kuo riferisce che la casa della Mela sta lavorando sui sistemi di VC da un po’ di tempo. Le prime soluzioni però non sembra siano state soddisfacenti. Infatti non è stata utilizzata tale tecnologia su iPhone proprio a causa dei risultati dei test. Non essendo considerati affidabili e dunque non all’altezza degli elevati requisiti di Cupertino. Nonostante ciò, si dice ottimista al riguardo. Probabilmente nel prossimo futuro si prevede di adottare la tecnologia VC con il miglioramento del programma.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Galaxy S21 a rate con le nuove offerte TIM: prezzi e dettagli

Per stare al passo con la rapida adozione del 5G e con i carichi termici della CPU in costante aumento è necessario l’utilizzo della VC. È ciò che ribadisce Kuo. Infatti è noto che gli iPhone 12 tendono a surriscaldarsi nel momento in cui sono collegati in 5G per diverso tempo. Migliorare il sistema termico significa aumentarne le prestazioni di elaborazione. Ma anche la longevità dei componenti, senza dover aumentare le dimensioni totali del dispositivo.