Android 12 Beta 2: “il più grande redesign della storia di Android” e la svolta sulla privacy

Android 12 Beta all’insegna della privacy e della personalizzazione: gli sviluppatori rivelano un’anteprima dell’ interfaccia utente, la nuova sezione per la privacy e molto altro. Vediamo tutte le nuove feature che arriveranno sui dispositivi Android ed il programma di rilascio annunciato da Google.

Android 12 Beta 2
Anteprima dell’interfaccia Android 12 (Google)

La versione Beta 2 di Android 12 è stata rilasciata: gli sviluppatori Android hanno annunciato in un post sul blog Google tutte le nuove funzionalità, che rivelano un aggiornamento all’insegna della personalizzazione e della privacy con un redesign completo dell’UI ed una nuova sezione per garantire agli utenti il maggiore controllo possibile sui dati personali utilizzati dalle app. Insieme ai miglioramenti della performance, dei widget e del pannello delle notifiche, Android 12 si prospetta come uno degli aggiornamenti più importanti nella storia del sistema operativo. Vediamo nel dettaglio cosa cambia e quali sono le feature più interessanti ed utili rivelate nella versione beta, a cui hanno accesso i dispositivi Google Pixel:

  • Pixel 3/3XL e 3A/3A XL
  • Pixel 4/4XL e 4A/4A 5G
  • Pixel 5

Interfaccia utente

Material You è il nuovo principio di design adottato dagli sviluppatori Android: evoluzione del Material Design, Material You è un paradigma visivo che “abbraccia emozione ed espressività“, e costituirà il più grande redesign nella storia di Android con un approccio più umanistico al design, che unisce sobrietà e personalizzazione. Questa feature trasformativa dà l’accesso ad una palette di colori per cambiare facilmente i colori dell’interfaccia, completa di strumento di campionamento del colore per scegliere una tonalità direttamente dallo sfondo. I colori scelti saranno applicati all’intera UI dello smartphone, inclusa l’ombra della notifiche, il lockscreen, i controlli del volume, la schermata di blocco e molto altro, in un aggiornamento che include davvero tutti i dettagli.

Cambiano anche le animazioni, che diventeranno più fluide ed efficienti nel consumo di energia, e la modalità scura, di un caratteristico colore grigio, verrà migliorata con un design più piacevole sui pannelli AMOLED, in una tonalità più chiara. Infine, Android prende nota degli aggiornamenti Apple e migliora i widget.

Notifiche

Il pannello delle notifiche si arricchisce con il toggle Google Pay, etichette di testo più larghe e ancora personalizzazione con icone e affordances. Arriva anche una nuova misura di  sicurezza per la schermata di blocco: gli sviluppatori hanno configurato le notifiche in modo che possano richiedere sempre l’autenticazione dell’utente. L’accesso alle applicazioni dalle notifiche sarà più veloce e fluido.

Perfomance

Dalle fondamenta alla durata della batteria al consumo delle animazioni, la performance generale del sistema è stata ottimizzata con alcune importanti tool che permetteranno di visualizzare e gestire i task nel background. Il core system utilizzerà il 22% in meno delle risorse rispetto alle versioni precedenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Facebook, altra sfida a Apple e Google: uno smartwatch per l’estate

Android 12 beta 2 più sicura: la Dashboard per la privacy

Android 12 beta 2
La dashboard per la privacy su Android 12 (Google)

Privacy

L’aggiornamento aggiungerà una Dashboard per la privacy, una sezione che offre una panoramica dei dati utente a cui le applicazioni hanno accesso: una timeline semplice e lineare indica tutti gli accessi recenti al microfono, alla fotocamera e alla posizione. Gli utenti potranno richiedere ulteriori dettagli su ogni applicazione che fa uso di dati personali, e ricevere una risposta dagli sviluppatori. Android invita le app ad usufruire dei vantaggi di questa funzione per aiutare gli utenti a capire il perché di ogni accesso in un determinato periodo di tempo. Inoltre, sarà possibile disabilitare la fotocamera o il microfono direttamente dal pannello delle notifiche: l’impostazione coinvolgerà l’intero sistema, prevalendo su qualsiasi permesso di accesso consentito a qualunque applicazione.

Gli sviluppatori Android hanno confermato anche il programma di rilascio: al momento, l’update si trova nella seconda fase beta, con una terza in arrivo a luglio. Da agosto, la piattaforma raggiungerà maggiore stabilità e sarà preparata per il lancio finale.

LEGGI ANCHE >>> I migliori smartphone economici Samsung: display e One UI protagonisti