210 milioni in Bitcoin in una discarica, proprietario cerca investitori per recupero

210 milioni in Bitcoin sono sul fondo di una discarica, l’ex proprietario sta cercando persone pronte ad investire per il recupero. 

Discarica con Bitcoin
Bicoin in una discarica: 210 milioni sul PC (Pixabay)

I Bitcoin sono una delle criptovalute più diffuse e interessanti del momento, con tante persone che sono interessate a questo tipo di valuta virtuale. Infatti il valore della grande B dorata sta aumentando a dismisura, con sempre più persone che vogliono investirci quanto prima. Infatti parliamo di una criptovaluata che sta aumentando sempre di più il proprio valore, e che sta anche riscuotendo un successo sempre maggiore. Infatti il momento storico non sta facendo altro che spingere sempre più persone ad investire pesantemente nelle criptovalute, in modo da tenere del danaro al riparo, in salvo. Ovviamente i rischi ci sono e sono enormi, dato che si parla di investimenti in speculazioni finanziarie e certamente non protetti da alcun regolamento ufficiale. E un uomo sta facendo di tutto per recuperare il suo investimento.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> POCO F2, notizie incoraggianti sulla scheda tecnica

210 milioni in Bitcoin in una discarica, proprietario cerca investitori per recupero

Bitcoin
Bitcoin in una discarica (Pixabay)

Il fatto è accaduto in Inghilterra, precisamente nel Galles. Qui il James Howells sta da mesi cercando degli investitori per finanziare una spedizione vera e propria, nella discarica della contea. Infatti nel 2009, con un atto di pura sbadataggine, il ragazzo gallese ha buttato un computer che aveva sul suo hardisk ben 7500 Bitcoin.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Come avere emoji di iPhone su Android: la guida

Una cifra che adesso vale oltre 210 milioni di dollari. Ha promesso a chi investe per finanziare questa ricerca una parte del bottino, ovviamente. Però è il governo gallese che non vuole permettergli di scavare, dato che i danni ambientali per questo tipo di ricerca, che non è certamente sicura dell’esito, sarebbero eccessivi. Si attendono aggiornamenti nei prossimi mesi.