Zoom, come utilizzare su YouTube il livestream

zoom
Zoom livestream YouTube (AdobeStock)

Zoom e pronta ad espandere i propri orizzonti ed apportare una nuova importante funzionalità su Android. Ora è possibile utilizzare su YouTube il livestream

Zoom, l’app per avviare videoconferenze, non si ferma e provvede ad integrare il suo servizio con una nuova ed utile funzionalità. Dopo l’aggiornamento di Android all’ultima versione, con un semplice click si può attivare il live streaming. Funzione che si esplica attraverso i canali di YouTube.

Nella giornata di ieri è stata lanciata la release e a breve dovrebbe approdare sul Google Play Store. In realtà non si tratta di una e propria novità, in quanto era già possibile in precedenza poter condividere un livestream su YouTube. il vero cambiamento rappresenta la possibilità di poter effettuare il processo con molti passaggi in meno rispetto a prima.

In questo modo si viene incontro ad un pubblico non espero di informatici che incappava in diverse problematiche prima di riuscire ad effettuare il live sui canali dal vivo. Da questo momento il tutto è stato snellito a favore della praticità e della velocità.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Zoom, livello di sicurezza aumentato con la crittografia

Zoom, il livestream è molto più facile

Zoom
Zoom livestream YouTube (pixabay)

Prima di tutto è necessario avere installato sul proprio smartphone l’ultima versione del sistema operativo, per poi procedere ulteriormente. Adesso va abilitato il servizio streaming dall’interfaccia web dell’app di videoconferenza.

Si accede alle impostazioni, si seleziona la voce “Solo” ed il gioco è fatto. Così facendo, una volta che inizia il meeting la diretta si avvia contemporaneamente, altrimenti da app non è possibile effettuarla.

Inoltre sono state aggiunte altre due funzionalità, quali la possibilità di utilizzare il flash come sorgente di luce per le dirette e la crittografia end-to-end. Tuttavia se il proprio account o canale YouTube non è tra quelli selezionati si deve aspettare fino all’integrazione ed agire come in precedenza.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Android Auto, due novità in arrivo per YouTube Music: i dettagli dell’update