YouTube Tv-Disney, fumata nera: cosa succede nel mondo dello streaming?

Fino all’ultimo si è sperato in qualcosa che non è arrivato. Proprio a ridosso del calcio di inizio della stagione del college football bowl, i cui diritti sono di ESPN, salta il rinnovo fra YouTube e Disney.

Disney+ 20211219 cell
Disney, si conclude l’accordo con YouTube – Adobe Stock

Fumata nera per l’accordo di distribuzione, così i canali Disney sono stati oscurati sul servizio che fornisce contenuti in diretta, video on demand e cloud-based DVR, sulla tivvù della consociata di Google.

L’ottimismo fra le parti per l’estensione dell’accordo in essere è andato via via scemando nelle ultime settimana. Lunedì la fiammella di speranza s’è spenta. Disney è uscita allo scoperto, avvertendo i clienti che il suo contratto con YouTube TV sarebbe scaduto venerdì a mezzanotte. E così è stato.

La perdita di un partner importante

Youtube 20211219 cell
YouTube perde un alleato importante – Adobe Stock

Un brutto colpo per YouTube, che ha sempre visto in Disneyun partner importante“, ma che già aveva preso in considerazione un futuro senza Disney, annunciando che se fosse saltato l’accordo, avrebbe ridotto il suo prezzo mensile di 15 dollari, da 64,99 euro a 49,99, mentre i contenuti della Disney sarebbero stati oscurati.

LEGGI ANCHE >>> Amazon e i problemi su Android 12, è arrivata la soluzione: l’avviso agli utenti

Disney ha distribuito 18 canali su YouTube TV attraverso stazioni televisive di proprietà ABC, reti ESPN, canali Disney, Freeform, reti FX e National Geographic. La sua programmazione sportiva è stata di gran lunga il contenuto più importante, distribuito su YouTube TV, perché la maggior parte delle persone acquista pacchetti TV sportivi. Gli appassionati di sport si sono affidati a Twitter per esprimere frustrazione e delusione per il mancato accordo.

LEGGI ANCHE >>> In vendita i braccialetti “anti-5G”, ma c’è un problema: sono radioattivi

Ora, i due bundle digitali in più rapida crescita per la TV in diretta sono Hulu con Live TV e YouTube TV. Entrambi hanno circa 4 milioni di abbonati, secondo le stime degli analisti e i rapporti aziendali. Disney è il proprietario di maggioranza di Hulu. Il problema è che il blackout su YouTube avrà un impatto significativo sulla distribuzione della Disney, potrebbe aggiungere più Hulu con abbonati a Live TV a breve termine. Le ripercussioni per l’accordo saltato sono importanti. La perdita di oltre una dozzina di canali indebolisce non poco YouTube Tv rispetto a Hulu con Live Tv o Fubo Tv.

Più in generale, però, l’accordo saltato evidenzia un momento di cambiamento nel settore delle tv in streaming, che deve far riflettere. Simili controversie stanno aumentando, quasi una consuetudine, una specie di imitazione dei blackout della TV via cavo, che li hanno preceduti. Roku e Google, per esempio, hanno finalmente risolto una disordinata lotta per la distribuzione dopo che YouTube TV è stata rimossa dallo store di Roku per cinque mesi. La forza della tivvù in streaming, e il suo lato oscuro.