YouTube intregra Google Translate: nuova feature in arrivo

Presto YouTube avrà integrato nel suo sistema Google Translate. Una nuova feature potrà così diventare finalmente realtà

youtube google translate
YouTube completa l’integrazione con Google Transiate (Adobe Stock)

L’universo Google si espande ancora ed è pronto a lanciare una super novità per gli utenti di YouTube. La piattaforma per la fruizione dei video è ormai da anni aperta ad un pubblico globale, con milioni di video pubblicati ogni giorno e in qualsiasi lingua possibile. Lo sanno bene gli sviluppatori, che hanno pensato di inserire una nuova feature… guardando in casa.

Pare infatti che a breve verrà integrato Google Translate tra gli strumenti per la riproduzione dei video. A cosa servirà? Ovviamente a tradurre automaticamente i video. A riportarlo gli esperti di Android Police, secondo cui questa sarà una novità lato server e che non richiederà alcun aggiornamento per le app su smartphone e tablet. Per alcuni contenuti, pare che la feature sia già funzionante sia su desktop che su mobile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iPhone 13, le mani di Samsung sul nuovo rivoluzionario display

YouTube e Google Translate finalmente insieme: ecco cosa cambia

youtube covid
Benefici immediati grazie alla nuova feature in arrivo (Adobe Stock)

La traduzione simultanea dei video su YouTube può finalmente diventare realtà. Grazie all’integrazione con Google Translate, presto gli utenti di tutto il mondo potranno sfruttare il sistema per guardare nella lingua che vogliono i contenuti stranieri. Le lingue supportate – fa sapere Android Police – saranno moltissime, e ci sarà anche l’italiano. Per accedervi, basterà cliccare la rotellina delle impostazioni in basso e andare in sottotitoli. Qui ci sarà la possibilità di scegliere sia la lingua originale che quella per la traduzione.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Instagram introduce una novità per Storie e Reels: è già disponibile

Stando a quanto si legge in rete, pare che il sistema di Google Translate permetterà anche ai testi dei titoli e alle descrizioni dei video di modificarsi a seconda della lingua scelta dall’utente. Va però detto che – con ogni probabilità – si tratterà di una traduzione automatica e basata sui sottotitoli generati dal sistema del video.È quindi possibile che la traduzione sia imperfetta e, soprattutto in caso di audio non di qualità, ci possano essere degli errori. L’idea di Big G sembra esser quella di arrivare ad una traduzione originata da un file sottotitoli, caricato dal creatore del contenuto stesso.