Xiaomi, superato pure Huawei: è il secondo marchio di smartphone in Italia

Xiaomi smartphone italia
Xiaomi logo (Adobe)

Continua la scalata di Xiaomi nella speciale classifica degli smartphone più venduti in Italia. Superato Huawei, ora punta a Samsung

Al giorno d’oggi, sono tantissimi i colossi della telefonia che propongono smartphone top di gamma a prezzi sempre più convenienti e con sempre più features a disposizione. La battaglia Samsung versus Apple si è allargata ad una serie di altri produttori che, nel corso degli ultimi anni, si sono guadagnati sempre più credibilità.

Soprattutto per quanto riguarda il mercato asiatico, i vari Xiaomi e Huawei – tra gli altri – sono ormai delle realtà affermate, con un numero di utenti sempre più vasto. A maggior conferma di questo, Canalys ha fornito i dati relativi al mercato degli smartphone in Italia nel terzo trimestre del 2020, e i risultati sono abbastanza eloquenti. Dietro Samsung – che rimane la regina incontrastata – si trova ora Xiaomi al secondo posto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iPhone 12, quali modelli stanno avendo maggior successo?

Xiaomi, continua la scalata nel mercato italiano: è seconda a Samsung

Samsung
Samsung rimane prima, mentre Huawei scivola al terzo posto (pixabay)

Risultati molto importanti da parte di Xiaomi. Il colosso della telefonia cinese si trova ora al secondo posto nella speciale classifica degli smartphone più venduti in Italia. Stando a quanto riferiscono gli analisti di Canalys, infatti, l’azienda si è posizionata dietro solamente a Samsung, che rimane prima. Terzo posto per Huawei, mentre Apple è rimasta fuori dal podio. Nello specifico, da luglio a settembre Xiaomi ha registrato una crescita delle spedizioni pari al 122%. Numeri molto importanti, che portano l’azienda al 19% di market share.

Samsung rimane in testa, con una quota di mercato del 38% e una crescita del 3%. Brutto trimestre per Huawei che, a causa delle sanzioni in Usa, è scivolata in terza posizione. Le sue consegne sono diminuite del 33%, e la sua market share è calata al 16%. Anche per Apple i dati non sono molto positivi. Le consegne sono diminuite del 28%, e la sua quota in Italia è ora del 10%. Grande balzo in avanti invece per Oppo, che ha registrato un incremento dell’880% nel mercato italiano.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Samsung annuncia nuovo sensore fotografico: nasce il 33D