Xiaomi sta lavorando ad una nuova batteria superveloce

Xiaomi, batteria di nuovo tipo in lavorazione per permettere a sempre più terminali di avere una ricarica incredibilmente più rapida.

Batteria smartphone
Xiaomi lavora sulle batteria (Pixabay)

Xioami non è certo un’azienda che resta a guardare mentre gli altri fanno passi avanti. Infatti il nome è collegato ad un marchio che pur essendo relativamente giovane, ha imparato in fretta e velocemente è riuscito ad imporsi nel mercato mondiale. E in tal senso sono sempre di più coloro che scelgono proprio un terminale Xiaomi, dato che ha delle caratteristiche certamente di primo livello, oltre ad avere anche un rapporto prezzo-qualità di primissimo livello. In particolare i medi di gamma, che tendenzialmente riescono sempre ad offrire un hardware di qualità a prezzi veramente modici. Ebbene mentre continua a lanciare smartphone, la compagnia asiatica lavora anche con insistenza e precisione a quello che sarà il futuro del marchio. E secondo le ultime notizie, si starebbe lavorando per una nuova generazione di batterie.

POTREBBE INTERESSARTI>>> Display Week 2021, Samsung annuncia nuovi display pieghevoli

Xiaomi sta lavorando sulla batteria di nuova generazione

Xiaomi
Xiaomi (Adobe)

Xiaomi è famosa per produrre smartphone che hanno una batteria molto grossa e prestante. In tal senso tutti gli utenti sanno che andare verso questo marchio significa scegliere un terminale che possa essere usato per tutto il giorno ed arrivare a sera con ancora un po’ di batteria residua. Ebbene proprio per questo, riporta il noto leaker Digital Chat Station, Xiaomi starebbe lavorando ad un tipo diverso di batterie, a doppia cella.

POTREBBE INTERESSARTI>>> In arrivo l’algoritmo che aiuta i robot a gestire le emergenze in ospedale

In questo modo dovrebbe essere diffusa sempre di più la tecnologia per la ricarica veloce a 120W, anche agli smartphone che sono economici. Quindi un modo per portare avanti questo tipo di tecnologia e diffonderla sempre di più lunga tutta la linea dei propri prodotti e quindi andare incontro alle esigenze degli utenti che, pare, non sono soddisfatti da una batteria di “solo” 4500mAh, ma vogliono anche la possibilità di avere delle ricariche assolutamente più veloci. Non resta che aspettare conferme dall’azienda in questione.