Xiaomi Mi Pad 5, nuovi indizi confermano il super tablet Android rivale dell’iPad

Xiaomi Mi Pad 5 sarà un vero e proprio alter-ego dell’iPad Pro di Apple grazie a uno speciale software e caratteristiche tecniche senza compromessi.

Xiaomi Mi Pad 5 tablet Android
Xiaomi pronta a lanciare l’alter ego Android di iPad (AdobeStock)

Xiaomi Mi Pad 5 si fa sempre più concreto. Il nuovo tablet Android top di gamma si mostra infatti per la prima volta dal vivo, segno inequivocabile di un debutto ormai atteso a stretto giro di posta. La qualità delle foto pubblicata su Weibo non è eccelsa e non offre spunti ricostruttivi degni di nota, fatta eccezione per la presenza di un comparto fotografico quadrato che strizza l’occhio all’iPad Pro di Apple. Quel tablet che Xiaomi vuole sfidare e battere dopo il successo ottenuto con gli smartphone.

Xiaomi Mi Pad 5 dovrebbe essere presentato nella prima metà di agosto e indiscrezioni dell’ultima ora rilanciano l’ipotesi della data dell’undici agosto, la stessa scelta da Samsung per l’ufficializzazione dei suoi rinnovati smartphone pieghevoli. Il nuovo tablet Xiaomi avrà comunque numerose frecce da scoccare, ad incominciare dalla presenza di un display di tipo IPS con frequenza di aggiornamento di 120Hz e risoluzione di 2560×1600 pixel.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Smartphone Xiaomi ancora più potenti grazie a una novità della MIUI 13

Due versioni con la certezza Snapdragon

Xiaomi Mi Pad 5 tablet Android
Il retro del nuovo Xiaomi Mi Pad 5 (Fonte Immagine Weibo)

Importante saranno anche i processori utilizzati dal produttore cinese e l’utilizzo del plurale conferma implicitamente un dato di rilievo: ci saranno due versioni di Mi Pad 5, di cui una – quella cioè animata dal SoC Snapdragon 870 di Qualcomm – destinata a debuttare anche in Italia; l’altra, invece, sfoggerà il chipset Snapdragon 860 e sarà relegata esclusivamente al mercato cinese.

Il primo tablet Xiaomi del 2021 offrirà inoltre una personalizzazione della MIUI creata appositamente per sfruttare l’ampiezza dello schermo e le immagini scovate in rete nelle settimane precedenti mostrano una sostanziale affinità con il software iPadOS di Apple, in virtù della presenza sul laterale dei widget e del dock sulla parte inferiore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi Mi 11 Lite 5G al giro di boa? Vi spieghiamo cosa sta succedendo

Ad ogni buon conto, l’undici agosto si avvicina e con esso le strategie di Xiaomi, sempre più intenzionata a spostar il proprio interesse sui tablet – categoria peraltro rilanciata con la pandemia – dopo aver conquistato tutti con i suoi smartphone, dapprima economici e adesso top di gamma.