Smartphone Xiaomi ancora più potenti grazie a una novità della MIUI 13

La nuova MIUI 13 avrà una caratteristica particolare capace di render gli smartphone Xiaomi ancora più potenti.

Novità MIUI 13 espansione virtuale RAM
Scoperta una delle caratteristiche più importanti della nuova MIUI 13 (AdobeStock)

Xiaomi continua a lavorare alacremente in vista dell’evento stampa calendarizzato ad agosto. Un appuntamento senz’altro importante per la prolifica società cinese, fermamente intenzionata a mantener saldo il secondo posto tra i più importanti produttori di smartphone e, chissà, tentar l’assalto a Samsung, ancora prima in graduatoria.

E non è un caso che ad agosto saranno attese molteplici novità che strizzeranno l’occhio al software e all’hardware, legati a questo punto vicendevolmente in una strategia votata all’attacco. Le ultime indiscrezioni provenienti dalla Cina permettono di far in parte chiarezza su ciò che Xiaomi ha in serbo, giacché anticipano una delle caratteristiche più distintive della MIUI 13.

Stando a quanto riportato, il prossimo importante aggiornamento degli smartphone Xiaomi sarà impreziosito dalla presenza della funzione di espansione virtuale della RAM. Cosa significa questo? Che tramite uno speciale comando software, sarà possibile incrementare – sia pure appunto virtualmente – la memoria RAM del proprio smartphone e tale surplus permetterà di guadagnare ulteriori 3 gigabyte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi svela dietro le quinte i rigorosi test sulle batterie degli smartphone – VIDEO

Giochi in modalità finestra

Novità MIUI 13 espansione virtuale RAM
La MIUI 13 permetterà anche di eseguire i giochi in modalità finestra (AdobeStock)

Secondo una delle fonti che stanno facendosi strada sul web, soltanto i dispositivi animati dagli ultimi processori Qualcomm top di gamma – vale a dire lo Snapdragon 888, lo Snapdragon 870 e il “vecchio” Snapdragon 865 – saranno in lista per ricever l’importante novità della MIUI 13. L’elenco oscura di fatto i vantaggi di una tale funzione, invero poco incisiva sugli smartphone che hanno già un buon quantitativo di memoria RAM (e quelli strutturati secondo SoC flagship possono fregiarsi di numeri effettivamente in abbondanza e sufficienti).

La funzione escogitata da Xiaomi sarà invece apprezzata – giacché migliorerà le performance del dispositivo – su quei terminali con un basso quantitativo di RAM, per la maggior parte appartenenti ai settori medio e basso di gamma. Probabile, a questo punto, che soltanto i prossimi smartphone in uscita potranno fregiarsi di una compatibilità totale con l’espansione virtuale della RAM, peraltro già adottata anche dalla rivale Oppo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi Mi 11 Lite 5G al giro di boa? Vi spieghiamo cosa sta succedendo

Ma quali saranno le altre novità della MIUI 13? Non abbiamo ancora notizie ufficiali, ma qualche anticipazione ci permette comunque di comprendere quelli che saranno gli intendimenti di Xiaomi sul suo nuovo software. In particolare, dovrebbero fare approdo caratteri e animazioni disegnati, mentre tra le aggiunte degne di nota segnaliamo, oltre appunto all’espansione virtuale della RAM, anche la possibilità di eseguire i giochi in modalità finestra.