Mi Band X è più concreta: Xiaomi rivoluzionerà il suo popolare indossabile?

Potrebbe arrivare a stretto giro la nuova Mi Band X, rivoluzionaria fitness tracking Xiaomi caratterizzata da un design unico e avveniristico. 

Mi Band X display flessibile Xiaomi
Xiaomi pronta a rivoluzionare la serie Mi Band (AdobeStock)

Xiaomi vuole rivoluzionare la sua Mi Band. L’apprezzato fitness tracking cinese, da sempre campione di vendite per via del suo ottimo rapporto qualità-prezzo, potrebbe presto guadagnare un display flessibile, ponendosi perciò in concorrenza con le rivali Nubia Alpha e Nubia Watch, due prodotti per l’appunto impreziositi da uno schermo avvolgente.

Non è la prima volta che si parla in rete dell’esistenza di un modello più particolare e futuristico della Mi Band e le ultime indiscrezioni in rete sono avvalorate dalla presenza di alcune inequivocabili slide, le quali citano peraltro alcune delle caratteristiche più importanti del nuovo braccialetto firmato Xiaomi.

LEGGI ANCHE >>> Joe Biden lancia l’allarme: “Gli attacchi informatici potrebbero condurre a una vera e propria guerra”

Mi Band X con display flessibile

Mi Band X display flessibile Xiaomi
La slide riepilogativa dedicata alla Mi Band X (Immagine by Weibo)

In particolare, la nuova Mi Band potrebbe far sfoggio di uno schermo flessibile in grado di ricoprire l’intero bracciale. Le modifiche si estenderanno anche al cinturino, dove al posto della fibbia di chiusura ci sarà un magnete. Queste due caratteristiche costituiranno prerogativa esclusiva di un modello che, come evidenziato dalle slide, sarà commercializzato sotto il nome di Mi Band X. Non sappiamo se si tratterà del successore dell’attuale Mi Band 6, oppure – come è invece pronosticabile – di una versione a sé stante, da affiancare ai fitness tracking in commercio. Il prezzo sarà ovviamente superiore ai modelli precedentemente realizzati dal gigante di Shenzhen, complice l’adozione di una tecnologia più particolare che farà lievitare i costi di produzione dell’accessorio.

LEGGI ANCHE >>> Honor Magic 3 usa la bacchetta: la fotocamera è fantasy, analizziamola

Probabile che maggiori dettagli saranno forniti in occasione dell’11 agosto prossimo, data certamente importante per via dell’imminente ufficializzazione di alcuni prodotti Xiaomi di nuova generazione: il rimando dev’essere inteso verso il Mi MIX 4 (il primo smartphone dell’azienda ad essere impreziosito da una fotocamera frontale sotto al display), ma anche alla serie CC11 Pro – che in Europa potrebbe essere commercializzata come Mi Note 11 – e la MIUI 13, nuova interfaccia software basata su Android.