Xiaomi Mi 11, ecco quando arriverà in Italia

Xiaomi Mi 11 sarà presentato ufficialmente in Italia in un evento streaming programmato per l’8 febbraio prossimo: di concerto con il nuovo smartphone Android top di gamma, dovrebbe essere altresì commercializzato l’economico Mi 11 Lite, tra i pochi mediogamma impreziositi dallo stabilizzatore ottico d’immagine.

Xiaomi Mi 11 uscita Italia
Xiaomi Mi 11 (Screenshot YouTube)

Xiaomi Mi 11 è ad un tiro di schioppo dal fare il suo ingresso sul mercato italiano. Il nuovo smartphone Android top di gamma di Xiaomi – peraltro il primo in assoluto a potersi fregiare dell’ultimo processore Snapdragon 888 di Qualcomm – sarà infatti presentato ufficialmente nella giornata di lunedì 8 febbraio, in virtù di un apposito evento stampa visibile sui social network del prolifico produttore cinese.

Inequivocabile è infatti tweet divulgato da Xiaomi nelle scorse ore, peraltro contornato da una frase che rafforza le qualità distintive dello smartphone con a bordo la MIUI 12.5: si tratta di un prodotto – tiene infatti a precisare la società capitanata dall’addì Lei Jun – perfettamente adatto agli amanti dei film. Una sottolineatura implicita, se vogliamo, dell’ottima qualità del display di Xiaomi Mi 11, ma anche di un comparto audio curato da Harman Kardon, che aveva già ottenuto importanti riscontri con il modello di scorsa generazione.

Non sappiamo bene (in quanto non ancora precisati) quali saranno i piani in serbo da Xiaomi per l’evento stampa di lunedì prossimo: di concerto con Mi 11, potrebbe infatti far approdo ufficiale anche la chiacchierata versione Lite – peraltro impreziosita, stando agli ultimi rumors, dalla presenza di uno stabilizzatore ottico d’immagine – e chissà, del modello denominato “Pro”, già apprezzato in rete per alcune specifiche tecniche ancora superiori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Documentary+ è già online: i dettagli sulla nuova piattaforma streaming

Le caratteristiche di Xiaomi Mi 11

Xiaomi Mi 11 uscita
Il retro del nuovo Xiaomi Mi 11 (Screenshot YouTue)

Vale la pena ricordare che Xiaomi Mi 11 è già stato svelato dal produttore cinese in occasione di un evento tenutosi in Cina negli ultimi scampoli del 2020: si tratta, come anticipato in apertura, del primo smartphone Android a far sfoggio del processore Snapdragon 888 di Qualcomm, caratterizzato da un processo produttivo a 5 nanometri. Tante, ad ogni modo, le peculiarità distintive del dispositivo firmato Xiaomi, che ha già raggranellato più di un milione di vendite in Cina a quasi un mese dal lancio ufficiale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Matrix 4 cambia nome? Tutti i dettagli sul nuovo capitolo

Lo smartphone è caratterizzato da un display AMOLED curvo da 6,81 pollici con risoluzione QHD+, frequenza di aggiornamento a 120Hz e luminosità record (1.500 nits), mentre il comparto fotografico poggia sull’immancabile sensore da 108 megapixel da 1/1,33″, in abbinata ad un secondo sensore ultrawide e da un obiettivo di tipo telemacro da 5 megapixel.