Xiaomi, arrivano alcuni dettagli chiavi della serie 11T

Lo storico abbandono di un marchio – il Mi – che contribuito senza dubbio a far diventare Xiaomi, il produttore di smartphone numero uno al mondo, nel primo semestre del 2021, ha subito una conseguenza. Quella rivoluzione cinese cominciata già con il MIX 4, continua.

Xiaomi, storica scelta: addio al marchio Mi (Adobe Stock)
Xiaomi, storica scelta: addio al marchio Mi (Adobe Stock)

Manca ancora l’ufficialità, almeno fino al 15 settembre, due giorni dopo probabilmente il lancio degli attesi iPhone 13 di Apple, oppure il 23 (altra data plausibile) ma i prossimi smartphone del colosso pechinese dovrebbero chiamarsi Xiaomi 11T e non Mi 11T. Non c’è una parola ufficiale al riguardo, la suspense regna sovrana, l’azienda cinese ha soltanto confermato che ospiterà un evento (quasi certamente live online, causa anche pandemia da Coronavirus) il 15 settembre, visibile in tutto il mondo, senza però rivelare l’elenco dei prodotti che svelerà. Si ipotizza, comunque, che la serie 11T possa debuttare all’evento globale del 23 settembre. Prima del lancio, però, come consuetudine vuole, sono trapelati alcuni dettagli chiave della prossima serie Xiaomi 11T.

Xiaomi 11T e 11T Pro: ipotesi tre colorazioni. Prezzi non esorbitanti

Xiaomi, miglior produttore di smartphone nel 2021 (Adobe Stock)
Xiaomi, miglior produttore di smartphone nel 2021 (Adobe Stock)

Xiaomi 11T e 11T Pro dovrebbero, condizionale d’obbligo in mancanza di notizie ufficiale e la scelta di un silenzio assordante, avere tre colorazioni: Celestial Blue, Moonlight White e Meteorite Grey. Entrambi i modelli della serie 11T verranno lanciati con opzioni di archiviazione da 8 GB + 128 GB, 8 GB + 256 GB. Il prezzo di listino del modello 11T da 128 GB si aggirerebbe intorno ai 64.500 Rs (circa 740 euro) mentre il modello da 256 GB salirebbe a circa 772. Lo Xiaomi 11T Pro da 128 GB potrebbe costare 830 euro (più o meno), mentre il modello da 256 GB sfonderebbe il muro dei 900 euro, ma neanche poi più di tanto.

LEGGI ANCHE >>> Xiaomi risponde ad Apple con un evento stampa internazionale ricco di novità

Lo Xiaomi 11T dovrebbe essere dotato di un SoC Dimensity 1200, con una fotocamera principale da 64 MP, un sensore ultrawide da 8 MP e una fotocamera tele-macro 3x. Almeno stando alle indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni. Mentre l’11T 5G potrebbe montare un display a 120Hz con un rapporto di aspetto 20:9. Si pensa ad un aggiornamento del pannello dei display, da un OLED ad AMOLED, almeno per la serie 11T 5G. È probabile, invece, che il modello Pro sia dotato di un SoC Snapdragon 888, confezionato con una batteria mAh 5000 e 120W, supporto di ricarica veloce.

LEGGI ANCHE >>> Xiaomi, questa app sblocca tutte le funzioni nascoste della MIUI: tantissime opzioni disponibili

Tutte indiscrezioni che arrivano da alcuni rivenditori europei e come tali vanno prese con le pinze, nonostante sia state rivelate dal noto leaker Ishan Agarwal e confermate anche da MySmartPrice, e non solo. Anche il leaker Kacper Skrzypek, per esempio, è convinto che lo Xiaomi 11T avrà quasi sicuramente lo Snapdragon 888. Lo stesso rivela che lo Xiaomi 11T è stato avvistato con la sigla 21081111RG e dovrebbe avere dalla sua un chipset MediaTek, ovviamente un Dimensity. Tant’è. Tante parole, infinite indiscrezioni, meglio aspettare: in fondo non manca poi così tanto.