Windows 11: arriva la svolta | Ha sorpreso tutti

Una decisione abbastanza a sorpresa e che rappresenta un ritorno al passato per Windows 11. Potrebbe venire abbandonato per sempre l’approccio ‘as a service’: ecco tutto quello che c’è da sapere

Nonostante l’incredibile successo di macOS, Windows continua ad essere il punto di riferimento per ciò che riguarda i sistemi operativi per computer. Il motivo è molto semplice: praticamente tutti i produttori, ad accezione di Apple, utilizzano il suddetto software. Il team di sviluppatori di Microsoft sta continuando a lavorare in quest’ottica, per alimentare il fenomeno e consolidare la propria posizione sul mercato.

windows 11 20220719 cellulari.it
Presto Microsoft potrebbe stravolgere la strategia dedicata a Windows 11 con un ritorno sui propri passi (Adobe Stock)

Stando a quanto emerso negli ultimi giorni, presto qualcosa potrebbe cambiare per ciò che riguarda la strategia adottata dall’azienda americana. Pare che si tornerà al classico rollout di un update di tipo major ogni tre anni. Un grosso stravolgimento rispetto al ‘Windows as a service’ che da ormai qualche anno è il mantra di Microsoft.

Microsoft torna ai major update ogni tre anni? Ecco tutti i dettagli

windows 11 20220719 cellulari.it
Addio ai major release ogni anno, per un rilascio che verrà distribuito sul triennio (Adobe Stock)

La notizia è stata lanciata in anteprima da Windows Central e sta trovando sempre più conferme. Sembra che in futuro Microsoft potrebbe tornare a rilasciare aggiornamenti di tipo major ogni tre anni. L’approccio Windows as a service non dovrebbe comunque venire abbandonato, con piccoli aggiornamenti che continueranno a venire distribuiti ogni trimestre. Con un cambio di denominazione in Moments e nuove feature che verrebbero comunque rese disponibili ai milioni di utenti sparsi per il mondo.

In realtà già con Windows 11 abbiamo avuto una piccola anteprima del cambio di strategia. Sono state rilasciate piccole novità in maniera costante nel corso dell’anno. Se per quest’anno è previsto un update major, così potrebbe non essere più a partire dal 2023. Microsoft avrebbe addirittura già eliminato l’update dai suoi piani per il prossimo anno, sempre stando a quanto riferisce Windows Central. Staremo a vedere se ci saranno novità in questo senso e se sarà direttamente Microsoft a sbottonarsi e a rivelare più novità a tal proposito.