Wikipedia vuole essere pagata da Apple e Google per i suoi servizi

Wikipedia chiede di essere pagata, il famosissimo portale online ora vuole un ritorno per i propri servizi. 

Wikipedia
Wikipedia a pagamento per Google e Apple (screenshot)

Wikipedia è uno dei siti online più consultati che ci sono. Infatti sono milioni le persone che ogni giorno, per curiosità, per studio o per diletto, visitano questo incredibile portale. Una vera e propria enciclopedia online, disponibile in varie lingue, che cerca sempre di dare il maggior numero possibile di informazioni, dati e curiosità su ogni possibile argomento, parole, data, personaggio, avvenimento. E tutto assolutamente gratis, per la felicità di tanti studenti squattrinati che giornalmente consultano Wikipedia per le proprie ricerche e i propri saggi. Questo enorme portale si mantiene in piedi solo e soltanto grazie alle donazioni degli utenti, che comprendono l’importanza del progetto e continuano a donare. Ora però Wikipedia vuole di più, un giusto riconoscimento da parte dei colossi che giornalmente utilizzano questo portale per dare un servizio agli utenti, paganti.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vodafone, arriva il primo mese di prova per i nuovi utenti: come funziona

Wikipedia chiede soldi ad Apple e Google per i suoi servizi

nuovi iPad
Logo Apple (AdobeStock)

Si pensi ad esempio ad Amazon con Alexa o Google con Echo. Quando chiediamo qualcosa agli assistenti di questi marchi, loro pescheranno da Wikipedia per la definizione o per dei dettagli. Quindi paghiamo Amazon per leggere da Wikipedia (gratuitamente). Per questo il portale sta pensando di stringere accordi commerciali proprio con questi colossi tecnologici, per continuare ad essere la loro fonte privilegiata di informazioni e dettagli. Stesso discorso, riporta Wired, per Apple, che con Siri e con le breaking news che spesso fanno uso di Wikipedia per dare un servizio migliore all’utente finale. Ora però l’enciclopedia online batte il pugno sul tavolo e chiede di essere rispettata e soprattutto pagata, per continuare ad offrire questo importante servizio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Android 12 vuol facilitare l’uso degli smartphone con la modalità ad una mano

I clienti finali, gli utenti, le persone comuni continueranno comunque ad avere tutto gratis, sono le grandi multinazionali tecnologiche a dover mettere mano al portafoglio per continuare ad usare Wikipedia. Pare che questo cambio di politiche possa iniziare dal 2022.