WhatsApp lavora ad una feature attesissima: sono iniziati i test

Continuano i lavori di aggiornamento da parte di WhatsApp. Sono iniziati i test per una delle feature più attese

whatsapp
Presto su WhatsApp potrebbe arrivare una novità molto utile (Adobe Stock)

Nelle ultime settimane, gli sviluppatori di WhatsApp stanno rilasciando una serie di aggiornamenti decisamente molto interessante. Impossibile non menzionare il multidevice, finalmente disponibile – seppur in versione Beta – e che permette di utilizzare uno stesso account su più dispositivi contemporaneamente. C’è attesa per il rollout a livello globale, che presumibilmente arriverà già a partire dalle prossime settimane.

Secondo quanto riferiscono gli esperti di WABetaInfo, comunque, ci sono altre novità che bollono in pentola. Tra i tanti aggiornamenti che potrebbero arrivare, ce n’è uno che riguarda la possibilità di attivare i backup criptati. In questo modo, l’accesso verrebbe garantito solo conoscendo il passcode da 64 cifre. In caso contrario, i dati salvati diventerebbero inutilizzabili e nessuno potrebbe più recuperarli, nemmeno WhatsApp.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tutto il catalogo Spotify scaricabile in tre secondi: nuovo record mondiale su fibra ottica

WhatsApp, si lavora ai backup criptati: di cosa si tratta

Da tempo WhatsApp lavora alla sicurezza dei dati che ogni giorni vengono registrati sulla piattaforma. Basti pensare alla cifratura end-to-end, sistema presente in ogni chat – singola e di gruppo – che rende impossibile intercettare i messaggi per gli esterni. I backup sono invece completamente scoperti e facilmente accessibili con app terze senza alcuna difficolta. Lo si nota, per esempio, quando ci si sposta da Android ad iPhone o viceversa. Gli sviluppatori di WhatsApp stanno lavorando proprio a questo e, nell’ultima modifica inserita nella beta 2.21.15.5, c’è una cifratura fatta di un codice da 64 caratteri che permette di accedere al backup solo al possessore della password.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Galaxy Buds 2, è tutto pronto: tra colori e funzioni, ecco le novità

Anche se fate già parte del programma beta, per attivare il passaggio dovrete prima accettare la cifratura. E dovete fare attenzione, perché se perdete la chiave non avrete mai più accesso al backup.

Questa è solo una delle tante novità in arrivo sulla piattaforma. Si parla anche dell’utilizzo della cifratura end-to-end quando non viene usato il telefono. In questo modo, sarebbe possibile utilizzare dispositivi multipli, tra i quali figura anche il PC.