WhatsApp, come controllare se un messaggio è stato cancellato

WhatsApp
WhatsApp messaggi cancellati (pixabay)

Un’altra funzionalità di WhatsApp prende forma e riguarda la cancellazione dei messaggi. È possibile controllare cosa è stato eliminato 

Il nuovo aggiornamento di WhatsApp prevede la possibilità di poter controllare se un messaggio è stato eliminato. È nota a tutti la possibilità di cancellazione dei messaggi, possibile in maniera irreversibile dai device del mandante e del ricevente.

Tuttavia non esiste una via univoca per riuscire a recupera i messaggi cancellati. È doveroso sottolineare però se si sta utilizzano un Android o un iOS, perché presentano alcune differenze sostanziali.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> WhatsApp, funzione per pagare in India tramite 160 banche

Whatsapp, come recuperare i messaggi eliminati

WhatsApp
WhatsApp messaggi cancellati (screenshot YouTube)

In base al sistema operativo utilizzato si riesce a capire quale messaggio o messaggi siano stati eliminati dalle chat di WA. Nel caso di un Android aggiornato alla versione 6 o superiore, ci sono 3 app gratuite che permettono di poter recuperare i messaggi cancellati. Nel primo caso è possibile salvarli e consultarli quando si vuole con l’opzione di scegliere tra solo contenuti oppure anche i media. Attenzione perché, in modalità risparmio energetico, non svolge il suo funzionamento.

La seconda app funziona in ogni caso, ma purtroppo salva solo i contenuti di testo e non audio e video. Infine la terza opzione accede alle notifiche, scovando perciò i messaggi cancellati. Tuttavia il suo limite è fissato a 100 caratteri, oltre i quali non mostra altro. Le app in oggetto sono WAMR, WhatsRemoved+ e NotificationHistory.

Per converso chi utilizza iOS, l’unica possibilità di poter recuperare i messaggi eliminati è quella di installare sul PC un software. Di tipologia data recovery, una volta collegato lo smartphone è possibile iniziare il procedimento. Alla comparsa della finestra apposita, cercare la voce “Messaggi e allegati di WA” ed in seguito su “Ripristina”. Infine la selezione da cliccare è “Ripristina dispositivo”, la quale mostra tutto quello che è stato eliminato dal testo al video.

Nonostante la discutibile violazione della privacy, sono app e metodologie completamente legali. Si tratta semplicemente di un fatto di etica se si decide di operare oppure no.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> WhatsApp, un fiume di nuove funzionalità