Whatsapp, la versione beta per la “migrazione” da Android a iOS

Vacanze di lavoro in casa Whatsapp. La beta con la feature Chat History Migration che consentirà di utilizzare il proprio account su più dispositivi, contemporaneamente, compresa la migrazione della cronologia chat da WhatsApp per iOS a WhatsApp per Android. E viceversa, naturalmente. La versione fino alla 2.21.70.11 con lo sviluppo di un nuovo layout. Non solo.

WhatsApp (Adobe Stock)
WhatsApp (Adobe Stock)

WhatsApp ha appena inviato un nuovo aggiornamento attraverso il programma beta di Google Play, portando la versione fino alla 2.21.8.1, come rivela l’autorevole wabetainfo. La feature si chiama Larger Media Preview, in stato: abilitato. “Ho la stessa versione ma non vedo questa notizia, perché? Aspetta un po’ – si legge su wabetainfo – per ottenere la funzione, se non vedi alcuna modifica”.

Whatsapp beta, una nuova release per Android

WhatsApp Web (Adobe Stock)
WhatsApp Web (Adobe Stock)

Dopo aver abilitato il supporto “chat in-app” per beta tester specifici, WhatsApp sta ora rilasciando una nuova funzionalità per Android. Abilitato ufficialmente il supporto per Larger Media Preview su WhatsApp Messenger beta per iOS 2.21.70.11, i tester hanno riferito che il team dell’applicazione informatica di messaggistica istantanea centralizzata statunitense, creata nel 2009 e dal 2014 facente parte del gruppo Facebook, ha rilasciato con questo aggiornamento la stessa funzionalità per Android.

LEGGI ANCHE >>> Fastweb, stangata del Garante: 4 milioni e 500 mila euro di multa

Si avvicina sempre più, dunque, il fatidico momento nel quale sarà possibile il passaggio delle chat fra differenti piattaforme. “La funzione è in fase di sviluppo – si legge – e probabilmente verrà rilasciata quando il multi dispositivo sarà disponibile”.

LEGGI ANCHE >>> Bambino con tre peni appena nato, è il primo nella storia

Ogni volta che si invierà o riceverà un nuovo contenuto multimediale, il “fumetto” della chat, inoltre, mostrerà un’anteprima di grandi dimensioni. In precedenza le “bolle di chat” avevano un formato standard. Tutto questo il successo della nuova versione beta. Ma cos’è WhatsApp Beta?

E’ un programma di testing che sfrutta la rete per scambiare messaggi. Gli utenti che vi aderiscono (ci si deve prenotare per tempo, perché il gruppo è a numero chiuso) hanno accesso in anteprima a tutte le nuove funzionalità che verranno rilasciate da whatsapp.

Il lato negativo è dato dal rischio di un malfunzionamento vista la sua natura, per questo però il software, già testata dagli esperti, viene messo a disposizione di un tot numero di utenti, confidando proprio nelle loro azioni imprevedibili che potrebbero portare alla luce nuovi bug o l’incompatibilità del software stesso.

Per scaricare WhatsApp Beta bisogna partecipare al programma di testing: entrare nel Play Store dedicato a WhatsApp Beta (se richiesto serve il login con l’account Gmail attraverso il quale si vuole partecipare), click su: “Diventa un Tester”. Se c’è posto, vi sarà la conferma della partecipazione e, quindi, si può aggiornare l’app, qualora non ci fossero aggiornamenti: attendere, prego. E ricontrollare di tanto in tanto.