Vodafone Nreal Light, occhiali smart in arrivo nel 2021: tutti i dettagli

A partire dal 2021, Vodafone lancerà sul mercato i nuovi occhiali smart Nreal Light. Tutte le caratteristiche tecniche del device

Vodafone si sta allargando sempre di più. Oltre che per il suo ruolo di operatore telefonico, l’azienda è pronta ad investire anche in altri mercati prolifici. Solamente qualche giorno fa vi abbiamo parlato di Vodafone Neo, il primo smartwatch dedicato ai bambini. Ma le novità non sono certamente finite qui.

Pare infatti che, già a partire dalla primavera del 2021, il provider lancerà sul mercato i nuovi Nreal Light, occhiali smart top di gamma. Connessi con il 5G di Vodafone ed equipaggiati con SoC Qualcomm, sono pensati per essere abbinati ad uno smartphone Android. Inoltre, saranno in grado di gestire applicazioni di ogni tipo, tra cui quelle di Realtà Aumentata e Mista. Andiamo a vedere i dettagli di questo device.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Digitale Terrestre, diverse modifiche a dicembre: bisogna risintonizzare

Vodafone Nreal Light, tutte le caratteristiche tecniche

vodafone nreal light
Tutti i dettagli sul prodotto (Vodafone.com)

Si chiamano Vodafone Nreal Light, e sono i nuovi occhiali smart che il provider lancerà sul mercato a partire dalla primavera del 2021. Si partirà da Germania e Spagna, per poi espandersi anche su tutto il resto del Vecchio Continente. Destinati sia per i consumer che per le aziende, questi nuovi device sono pronti a stupire tutti grazie alla connettività 5G e all’interattività con gli smartphone Android. Ancora non sono note tutte le caratteristiche tecniche, ma già si sa che Nreal Light supporterà il tracciamento di tifo 6DOF e sarà in grado di visualizzare contenuti su uno schermo trasparente.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Energie rinnovabili, nuovo materiale conserva l’energia solare per mesi

Compatibili con la maggior parte delle applicazioni Android, gli occhiali smart in questione permetteranno di guardare video, giocare, navigare online, usare i social e persino le app di produttività personale. Grazie al multitasking, inoltre, sull’ampio schermo virtuale sarà possibile riprodurre fino a tre app in contemporanea.