Twitter: migliaia di profili smascherati da un’app che sta spopolando

Twitter non sta passando il miglior periodo della sua vita ultimamente, perché a parte l’avvento di Mastodon e le ambigue decisioni prese da Elon Musk, i falsi verificati stanno mettendo in serio pericolo l’andamento della piattaforma stessa.

Ma a tutto c’è un rimedio per fortuna, motivo per cui un nuovo algoritmo potrebbe essere la manna dal cielo che tutti quanti noi speravamo di vedere un giorno di questi. In che modo dovrebbe riuscire a riconoscere i bollini blu fake?

Twitter: migliaia di profili smascherati da un’app che sta spopolando
Nessuno si aspettava che una situazione del genere degenerasse a tal punto – Cellulari.it

Ormai lo sappiamo: l’introduzione del bollino blu a pagamento di Twitter non è stata la migliore idea presa fino ad adesso, specialmente se non è possibile riconoscere in nessuna maniera chi lo abbia ottenuto in maniera legittima e chi, invece, lo abbia preso in dei modi che tutti definiscono essere scorretti. Ma a conti fatti, come è possibile vedere, lo sono; non dovrebbero essere prese altre strade.

Ma a porvi rimedio tecnicamente dovrebbe esserci una nuova estensione che avrebbe il compito preciso di verificare la reale natura del bollino, svelandoci – mediante una certificazione si intende – se sia fake o meno. È più simile ad un algoritmo che tenta di rivelare coloro che trasgrediscono le regole, piuttosto che rispettarle come si dovrebbe fare in pratica.

Questo, se ci pensiamo bene, diventerebbe un ottimo modo per informare gli utenti e riferire loro in tempo reale se sia “meritato” oppure acquistato. Per molti potrebbe sembrare una sciocchezza, tuttavia non sono affatto pochi coloro che speravano che prima o poi uscisse un’app del genere: vediamola.

Niente più imbrogli adesso: Eight Dollars ci rivelerà la verità che tanto cerchiamo

Twitter: migliaia di profili smascherati da un’app che sta spopolando
Il verificato di Twitter non sta funzionando come dovrebbe – Cellulari.it

La nuova applicazione, che in realtà è più un estensione, si chiama Eight Dollars, e può essere installata tranquillamente su Google Chrome. Lo sviluppatore che la ha creata, cioè Walter Lim, riferisce a tutti quanti che dovrebbe funzionare pure su Firefox e Edge di Microsoft, mentre è in corso d’opera lo sviluppo per Safari. È probabile, dunque, che arriverà soltanto in futuro.

Per metterla in funzione sarà sufficiente scaricare il pacchetto da GitHub, per poi passare per le opzioni da sviluppatore del browser e infine visitare regolarmente Twitter. A tal punto, quando proveremo a visitare il profilo di un utente con il verificato, verrà mostrata un’etichetta che ci informerà della reale natura del bollino.